• 14617 Apphalthopolis
Varie
giovedì 4 giugno 2020.
Coronavirus: come previsto, la Svizzera aprirà la frontiera con l’Austria il 15 giugno

L’Austria ha deciso di abolire il 4 giugno 2020 i controlli alla frontiera e quelli sanitari nei confronti di sette Paesi limitrofi, tra cui anche la Svizzera. La Svizzera, da parte sua, prevede tuttora di aprire completamente le frontiere con l’Austria, la Francia e la Germania il 15 giugno 2020.

L’Austria ha deciso di riaprire il 4 giugno 2020 le sue frontiere con la Svizzera e con altri sei Paesi limitrofi. La Svizzera abolirà del tutto le restrizioni d’entrata ancora vigenti alle frontiere con l’Austria, la Francia e la Germania, d’intesa con le autorità di questi Paesi, il 15 giugno. Già in vigore allentamenti nel traffico transfrontaliero tra Svizzera e Austria

Già il 16 maggio 2020, la Svizzera, l’Austria e la Germania hanno posto in vigore alcuni allentamenti nel traffico transfrontaliero tra i tre Paesi. Da tale data, i valichi di frontiera tra la Svizzera e l’Austria sono aperti e i controlli non sono più sistematici, ma avvengono in funzione dei rischi. Dal 16 maggio non si applicano più neppure i controlli sanitari di confine per chi entra in Austria dalla Svizzera.

I cittadini svizzeri e quelli del Liechtenstein nonché le persone con un permesso di soggiorno svizzero che si recano in Austria a partire dal 4 giugno possono successivamente ritornare in Svizzera. Il turismo degli acquisti tra i due Paesi e l’entrata in Svizzera per motivi turistici sono permessi soltanto a partire dal 15 giugno. Il transito per e dall’Austria è possibile soltanto se la persona in questione esce di nuovo dalla Svizzera.

Anche la Svizzera mira a riaprire il più presto possibile il traffico transfrontaliero in tutto lo spazio Schengen.

top

Il Maestro apre la porta, ma tu devi entrare da solo.

(Proverbio cinese)

 
Sponsors