• 14779 Grono - Il mago Corona a Libri in Libertà
  • 14757 Greenday 2020 – Festa della sostenibilità
  • 14730 Attenti a "Radar" c’è Lulo!
  • 14617 Apphalthopolis
Regionale
sabato 13 giugno 2020.
PLD Roveredo - Sentenza TA GR del 4 giugno 2020

La Sezione di Roveredo del Partito Liberale Democratico (PLD) ha preso atto con soddisfazione della Sentenza del 4 giugno 2020, comunicata in data 8 giugno 2020 alle parti, con cui il Tribunale Amministrativo del Cantone dei Grigioni (TA GR) ha respinto il ricorso di Guido Schenini e cointeressati del 21 dicembre 2018 confermando – di fatto – i risultati dell’elezione del Municipio del 28.10.2018, nella quale la maggioranza degli elettori di Roveredo ha scelto la coalizione PLD/RorèEtica eleggendo la rappresentante di RorèEtica Silva Ponzio ed i due rappresentanti del PLD Juri Ponzio e Ivano Boldini.

Questa nuova sentenza giunge dopo ben due conteggi delle schede, svolti da due uffici elettorali distinti e indipendenti (28 ottobre 2018 e 11 dicembre 2018), e quattro sentenze, due del TA GR e due del Tribunale Federale (TF). La prima sentenza del TA GR del 4 luglio 2019 è stata annullata dalla sentenza del TF del 8 novembre 2019, mentre la seconda sentenza del TA GR del 2 febbraio 2020 è stata annullata dalla sentenza del TF del 15 maggio 2020. Il TF ha sancito in ultima istanza che la Corte cantonale non poteva abusare in maniera arbitraria del limitato potere di apprezzamento che le compete e che non spetta alla Corte cantonale scardinare, sulla base di semplici congetture, il regolamento comunale sulle elezioni e votazioni; come invece pretendevano i ricorrenti (Guido Schenini e cointeressati), patrocinati dall’Avv. Fabrizio Keller. Nella sua terza sentenza il TA GR non ha potuto fare altro che riconoscere la legittimità dei risultati e pertanto rispettare la volontà degli elettori roveredani.
La sezione PLD di Roveredo attende ora con serenità la crescita in giudicato della sentenza e l’ineluttabile entrata in carica del 5° Municipale, Sig. Ivano Boldini.
Il Comitato

PDF - 362.9 Kb
Sentenza del TA del 4.6.20
top

Ognuno desidera che la vita sia semplice, sicura e senza ostacoli; ecco perché i problemi sono tabù. L’uomo vuole certezze e non dubbi, risultati e non esperienze, senza accorgersi che le certezze non possono provenire che dai dubbi e i risultati dalle esperienze.

(Carl Gustav Jung)

 
Sponsors