• 14757 Greenday 2020 – Festa della sostenibilità
  • 14730 Attenti a "Radar" c’è Lulo!
  • 14617 Apphalthopolis
Fuori regione
mercoledì 5 agosto 2020.
Giudice grigionese erroneamente escluso da procedimento

(ats) Nel maggio 2019 il Tribunale cantonale dei Grigioni ha erroneamente escluso un giudice da una procedura di ripartizione ereditaria. Lo ha stabilito il Tribunale federale (TF). In una sentenza pubblicata ieri, la corte suprema sottolinea che l’istanza cantonale non aveva l’autorità di cambiare l’organo arbitrale in un caso pendente e non ha nemmeno dato una motivazione coerente.

Il TF non ha invece preso in considerazione, perché presentato in ritardo, un secondo ricorso del giudice cantonale che concerneva la bocciatura di una richiesta di ricusazione del presidente del Tribunale cantonale, Norbert Brunner, che voleva esautorarlo.

L’anno scorso le tensioni personali all’interno del Tribunale cantonale dei Grigioni si sono acuite provocando una crisi della magistratura. Un giudice ha accusato il presidente del Tribunale di aver falsificato una sentenza su una controversia in materia ereditaria, aggiudicando ad una persona non coinvolta nel processo una somma a sei cifre.

Il presidente del tribunale ha reagito con una mozione di destituzione del giudice che ha denunciato il presunto errore giudiziario. Dal canto suo la Commissione di giustizia del Gran Consiglio ha però concluso che questo giudice non poteva semplicemente essere rimosso dal suo incarico, ma ha proposto al parlamento la sua non rielezione per mancanza di collegialità. La procura sta ancora indagando sul caso.

Le nomine del Tribunale cantonale, composto da sei giudici, si svolgeranno nella sessione di agosto, ma rimane ancora aperta l’eventualità che vengano rimandate. Diversi partiti hanno annunciato che esamineranno il processo elettorale in dettaglio e che anticipatamente terranno colloqui con tutti i giudici.

Lo scorso giugno, il Gran Consiglio ha discusso a lungo la crisi in seno al Tribunale cantonale, in cui ha oramai perso la fiducia. UDC, PS e PBD hanno aspramente criticato sia i giudici e sia il presidente della corte Norbert Brunner.

top

“I bambini oggi sono dei tiranni. Contraddicono i genitori, ingoiano il loro cibo e tiranneggiano i loro insegnanti.”

Socrate

 
Sponsors