• 16757 Sulle creste tra Grigioni e Ticino
  • 16507 Segnaletica ... incompleta!
Comunicati
giovedì 20 gennaio 2011.
Comunicato del Governo del 20 gennaio 2011

Riassumiamo qui di seguito, le decisioni più importanti

Il Governo grigionese ha emanato un regolamento per la Commissione per l’integrazione, istituita lo scorso anno. Esso disciplina tra l’altro i compiti di questo organo. Inoltre, il Governo ha ridotto i contributi al fondo contro le epizoozie e ha deciso un adeguamento delle prescrizioni per l’esercizio della pesca. Il Governo ha infine presentato le proprie prese di posizione in merito a procedure di consultazione della Confederazione.

Emanato il regolamento per la Commissione per l’integrazione Il Governo grigionese ha emanato un regolamento per la nuova Commissione per l’integrazione e l’ha posto in vigore con effetto al 1° febbraio 2011. Esso disciplina tra l’altro i compiti, la composizione e l’elezione di questa Commissione, istituita dal Governo nel mese di marzo 2010. L’organo specialistico è composto da al massimo 20 membri provenienti da diversi ambiti e mira a sostenere il Servizio specializzato per l’integrazione e a fornire consulenza al Governo. L’obiettivo consiste nel promuovere l’integrazione della popolazione residente straniera. I membri della Commissione garantiscono nei loro settori la comunicazione delle esigenze della promozione dell’integrazione e contribuiscono in questo modo, con un fondato punto di vista esterno, al lavoro cantonale d’integrazione.

Riduzione dei contributi al fondo contro le epizoozie Il Governo grigionese ha deciso di ridurre nuovamente a partire dal 2011 i contributi annuali al fondo contro le epizoozie. La riduzione è possibile dato che in futuro non verrà più svolta la campagna per la vaccinazione contro la malattia della lingua blu. Vengono così evitati costi annui pari a 1’100’000 franchi. I contributi dei proprietari di animali diminuisco da 10 a 6 franchi per capo bovino e da 3 a 2 franchi per capo ovino e caprino. Il contributo dei comuni viene ridotto da 6,50 a 4,50 franchi per i bovini e da 4 a 2 franchi per ovini e caprini. I contributi sono stati adeguati l’ultima volta nel 2008. In quell’occasione essi erano stati aumentati a causa del progetto di lotta alla malattia della lingua blu, durato tre anni.

Vengono adeguate le prescrizioni per l’esercizio della pesca Il Governo grigionese ha approvato una revisione parziale delle prescrizioni per l’esercizio della pesca e l’ha posta in vigore con effetto al 1° febbraio 2011. A titolo di novità, la mancata consegna o la consegna tardiva della statistica della pesca non viene più punita nella procedura penale amministrativa, bensì nella procedura di multa disciplinare. La multa disciplinare in caso di mancata consegna del foglio della statistica ammonta a 100 franchi e in caso di consegna tardiva a 50 franchi. L’adeguamento delle prescrizioni per l’esercizio della pesca si è reso necessario perché il 1° gennaio 2011 sono entrati in vigore il Codice di diritto processuale penale svizzero e i relativi atti normativi d’applicazione cantonali.

Il Governo è contrario alla proposta di modifica della legge sui documenti d’identità Il Governo grigionese non è d’accordo con l’adeguamento della legge sui documenti d’identità proposto dalla Commissione delle istituzioni politiche del Consiglio nazionale. Tale adeguamento prevede che in futuro possano essere richieste ai comuni carte d’identità classiche, non biometriche, senza chip. Il Governo nella sua presa di posizione chiede alla Confederazione di rinunciare alla novità proposta. Nei Grigioni, il Cantone ha investito oltre 2 milioni di franchi per i nuovi centri documenti d’identità. In caso di rinuncia a un’emissione centralizzata delle carte d’identità, quest’investimento risulterebbe in gran parte superfluo. Inoltre, l’emissione presso un Centro documenti d’identità permette di evitare pure spese inutili a carico dei richiedenti.

Il Governo è favorevole all’approvazione della Convenzione europea del paesaggio Il Governo grigionese si esprime a favore dell’approvazione prevista dalla Confederazione della Convenzione del Consiglio d’Europa sul paesaggio. Come scrive nella propria presa di posizione a destinazione della Confederazione, secondo il Governo nulla si opporrebbe alla ratifica della Convenzione europea del paesaggio. La Convenzione del 20 ottobre 2000, già ratificata da 31 dei 47 Stati membri del Consiglio d’Europa, si basa su una visione moderna del paesaggio. Non si limita al suo valore ecologico e culturale, bensì ne sottolinea l’importanza per il benessere della popolazione e come spazio economico. Il Governo condivide inoltre l’opinione secondo la quale le basi istituzionali e giuridiche, nonché gli strumenti d’applicazione a livello federale e cantonale tengono già oggi conto delle esigenze della Convenzione.

Dai comuni e dalle regioni Mesocco: viene approvata la revisione parziale dello Statuto del Comune di Mesocco, decisa in occasione dell’Assemblea comunale del 30 novembre 2010.

Sussidi cantonali a favore di diverse istituzioni

  • 11a Festa federale della musica popolare: l’11a Festa federale della musica popolare che avrà luogo dal 9 all’11 settembre 2011 a Coira viene sostenuta con un sussidio sotto forma di garanzia del disavanzo di al massimo 200’000 franchi.
  • Forum economico dei Grigioni: per gli anni dal 2011 al 2013, al Forum economico dei Grigioni viene garantito un sussidio cantonale complessivo di 360’000 franchi, ossia un sussidio annuo pari a 120’000 franchi.
  • Istituto per il turismo e la ricerca sul tempo libero (ITT): per l’attuazione dell’accordo di prestazioni 2011 - 2014, all’Istituto per il turismo e il tempo libero (ITT) viene garantito un sussidio cantonale complessivo di 400’000 franchi, ossia un sussidio annuo pari a 100’000 franchi.
top

Non importa se stai procedendo molto lentamente; ciò che importa è che tu non ti sia fermato.

Confucio

 
Sponsors