• 15536 Biblioteca Comunale Grono e Libreria Lulibri presentano Libri in libertà
  • 15513 Telefono Amico Ticino e Grigioni Italiano 1971-2021
  • 15386 San Vittore sempre più verde!
  • 14730 Attenti a "Radar" c’è Lulo!
Regionale
lunedì 16 novembre 2020.
Cento anni fa moriva a Roveredo lo storico Emilio Motta
di Marco Marcacci

È stato definito il «padre della storiografia ticinese» ma questo appellativo retorico si può estendere anche al Moesano: Emilio Motta, morto il 18 novembre 1920 a Roveredo, ha infatti enormemente contribuito a fondare su base archivistica e documentaria, ossia scientifica, la storia della nostra regione. A cento anni dalla scomparsa – che sembra passare inosservata in Ticino – conviene tornare brevemente sulla figura di Motta e sui suoi rapporti con la Mesolcina.

PDF - 728 Kb
Emilio Motta
top

„La virtù, la sanità fisica, ogni bene e la divinità sono armonia: perciò anche l’universo è costituito secondo armonia. Anche l’amicizia è uguaglianza armonica.“

Pitagora

 
Sponsors