• 15626 Sporcaccioni equilibristi
Comunicati
domenica 29 novembre 2020.
Iniziativa sulla caccia: GR: Governo raccomanda a Parlamento di respingere iniziativa caccia

(ats) Nel suo comunicato l’Esecutivo grigionese raccomanda al Parlamento di respingere l’iniziativa "Per una caccia rispettosa della natura ed etica". Essa si pone contro l’istituzione caccia ma non raggiunge gli obiettivi di protezione degli animali.

Il Governo retico presenta un messaggio integrativo riguardante l’iniziativa contro la caccia all’attenzione del Gran Consiglio. L’iniziativa chiede una revisione parziale della legge cantonale sulla caccia allo scopo di apportare modifiche incisive alla caccia odierna.

Nel 2015 il Gran Consiglio aveva dichiarato la nullità parziale dell’iniziativa, mentre le autorità giudiziarie l’avevano giudicata interamente valida. Pertanto il Parlamento retico deve chinarsi nuovamente sull’oggetto prima che venga sottoposto alla volontà popolare.

Uno standard elevato a livello ecologico

Il Governo non condivide la valutazione dei fautori dell’iniziativa perché già il titolo mira a sottolineare che la caccia odierna non sia rispettosa della natura e non presenti nemmeno uno standard etico elevato. Secondo il Governo la protezione degli animali è garantita dalla legge federale e cantonale sulla caccia ed è caratterizzata da uno standard elevato. Inoltre nel frattempo molte richieste contenute nell’iniziativa sono già state attuate. La caccia grigionese è riconosciuta anche al di fuori del Cantone quale sintesi di valori ecologici, economici e culturali.

Lo Stato è chiamato a regolare gli effettivi

Secondo il Governo, l’attuazione dell’iniziativa comporterebbe la rinuncia al sistema di caccia odierno che si distingue in due parti principali, ossia la caccia alta e la caccia speciale. La regolazione degli effettivi dovrebbe poi essere organizzata dallo Stato allo scopo di gestire le contromisure ai danni causati dalla selvaggina. In sintesi l’iniziativa mette in discussione le fondamenta stesse della caccia grigionese attuale, che si basa sul sistema di licenza, e non raggiunge i propri obiettivi di protezione degli animali.

top

“Non perdere tempo a discutere con gli sciocchi e i chiacchieroni: la parola ce l’hanno tutti, il buonsenso solo pochi.”

CATONE IL CENSORE

 
Sponsors