• 15239 Fuori posto o ... fuori testa?
  • 14730 Attenti a "Radar" c’è Lulo!
Comunicati
giovedì 4 febbraio 2021.
Banca Cantonale Grigione: risultati in calo nel 2020

(ats) Affari in calo nel 2020 per la Banca Cantonale Grigione (BCG): i ricavi sono scesi (rispetto all’anno prima) del 2% a 407 milioni, il risultato d’esercizio si è contratto del 7% a 188 milioni, mentre l’utile si è attestato a 181 milioni (-3%).

"Siamo soddisfatti del risultato", afferma il Ceo Daniel Fust, citato in un comunicato odierno. Fonte di orgoglio, secondo i vertici, è l’efficienza dimostrata in particolare in relazione ai crediti Covid-19. "In situazioni spesso molto complesse siamo rimasti sempre al fianco dei nostri clienti e abbiamo elaborato soluzioni insieme a loro. Inoltre abbiamo sostenuto in vario modo il tessuto economico e sociale dei Grigioni e dimostrato il nostro attaccamento al nostro cantone".

La società intende mantenere invariato il dividendo a 40 franchi. Tenendo anche conto della copertura della garanzia dello stato il cantone dei Grigioni incasserà 87 milioni. Per quanto riguarda l’anno corrente, la dirigenza prevede un buon risultato: considerato il contesto economico, l’utile dovrebbe attestarsi sui livelli dell’esercizio appena concluso.

Fondata nel 1870, la BCG è un istituto presente con una cinquantina di succursali nel vasto e ramificato territorio plurilingue dei Grigioni, con un organico complessivo di quasi 800 posti di lavoro a tempo pieno. Dal 1985 il buono di partecipazione BCG è quotato alla borsa svizzera.

top

Un momento di pazienza può scongiurare un grande disastro. Un momento di impazienza può rovinare una vita intera.

Proverbio cinese

 
Sponsors