• 15353 Mascherine fuori posto!
  • 14730 Attenti a "Radar" c’è Lulo!
Cultura
giovedì 25 febbraio 2021.
GR: Il Premio grigionese per la cultura 2021 va a Leo Tuor

(ats) Il Governo dei Grigioni ha conferito il Premio grigionese per la cultura 2021 allo scrittore Leo Tuor. Un premio di riconoscimento va alla ballerina mesolcinese Mara Capelli e uno di incoraggiamento alla regista-attrice valposchiavina Chiara Balsarini.

Nel suo comunicato odierno il Governo retico spiega che il premio di 30’000 franchi va allo scrittore sursilvano di Sumvitg (GR) perché "grazie alla sua attività, arricchisce il mondo letterario con storie avvincenti e ricche di fantasia. I suoi occhi attenti, le sue conoscenze culturali e la sua voglia di creare invenzioni e di fare esperimenti formali offrono ai lettori un quadro variegato della Surselva e dei contesti di vita nello spazio alpino."

Il 62enne Leo Tuor ha studiato filosofia, storia e letteratura a Zurigo, Friburgo e Berlino. Fra i numerosi riconoscimenti già conseguiti, spiccano il premio svizzero Schiller (2007) e il premio grigionese per la letteratura (2009).

6 premi di riconoscimento e 5 di incoraggiamento

Il Governo ha assegnato inoltre sei premi di riconoscimento e cinque premi di incoraggiamento. Ad ogni premiato va un assegno di 20’000 franchi.

Per il loro impegno culturale profuso per tanti anni, ottengono un riconoscimento la ballerina di Roveredo Mara Capelli, il fotografo di Malans Ralph Feiner, i musicisti di Haldenstein Vera Kappeler e Peter Conradin Zumthor, l’entomologo di Ilanz Jürg Schmid, l’associazione e fondazione Valendas Impuls e il musicista di Ardez Curò Mani.

Il Governo dei Grigioni ha deciso inoltre di incoraggiare l’attività culturale della regista-attrice di Brusio Chiara Balsarini, dell’artista di Sagogn Andriu Deplazes, della musicista di Tschlin Sara Bigna Janett, dell’artista di Coira Valentina Minnig e del musicista di Domat/Ems Gian Stecher.

Misure di protezione anticovid permettendo, i premi saranno consegnati in occasione di una cerimonia prevista per il 28 maggio 2021 a Sumvitg.

top

"Megghju aviri a chi fari cu centu briganti, ca cu nu stortu gnuranti."

È meglio aver a che fare con cento briganti piuttosto che con uno solo, ma stupido.

Proverbio calabrese

 
Sponsors