• 17240 Urca, che FISICO!
  • 17226 Un tè con Soroptimist Moesano
  • 17017 Fantasioso o maleducato?
Politica
martedì 9 marzo 2021.
La Confederazione sostiene i Cantoni nell’attuare il divieto di dissumulare il viso

Accogliendo il nuovo articolo costituzionale sul divieto di dissimulare il viso, i votanti hanno conferito ai Cantoni l’incarico vincolante di attuare entro due anni la nuova disposizione nel rispettivo diritto cantonale. L’Ufficio federale di giustizia è pronto a sostenerli in questo compito.

Il 7 marzo 2021 il Popolo e i Cantoni hanno accolto l’iniziativa popolare "Sì al divieto di dissimulare il proprio viso" con il 51,2 per cento dei voti. In Svizzera sarà pertanto vietato velarsi integralmente nello spazio pubblico. La nuova disposizione costituzionale non è tuttavia applicabile direttamente, ma va attuata nella legge.

L’attuazione del divieto incombe in primo luogo ai Cantoni, competenti per disciplinare lo spazio pubblico in virtù della suddivisione delle competenze prevista dalla Costituzione. Questo principio, conforme al sistema federale svizzero (art. 3 Cost.), non cambia minimamente con il nuovo articolo 10a Cost.

In assenza di una base costituzionale, il Consiglio federale non è autorizzato a emanare una legge federale che vieti di dissimulare il viso nell’intero spazio pubblico. L’Ufficio federale di giustizia (UFG) esaminerà comunque la necessità di legiferare nella sfera di competenza della Confederazione, ad esempio nel settore dei trasporti pubblici.

La Confederazione offre sostegno ai Cantoni La nuova disposizione costituzionale impone ai Cantoni di concretare il divieto nel proprio diritto entro due anni. Se i Cantoni desiderano un coordinamento materiale in merito, ad esempio sotto forma di una legge modello, possono contare sul sostegno dell’UFG.

top

La politica è come la medicina: il suo unico compito è la scelta dei mali. Ogni legge è infatti un male perché costituisce sempre una infrazione alla libertà ma, ripeto, la scienza politica non ha altro compito che quello della scelta dei mali.
Jeremy Bentham

 
Sponsors