• 15685 Ricicliamo la moda
  • 15626 Sporcaccioni equilibristi
Regionale
mercoledì 21 aprile 2021.
Fabiana Mottis: “pallavolo e studi”
di Lino Succetti

Fabiana, alla bella età di 17 anni, quale titolare nel Volley Lugano con tanta buona volontà e gettandosi in campo con tutta la sua bravura ed entusiasmo ha ricevuto lo scorso mese di marzo il premio di miglior giovane svizzera esordiente in Lega nazionale (Rookie of the year 2021), assegnato dal portale svizzero di pallavolo Volley1.



Fabiana è impegnata nel doppio ruolo di giocatrice e studentessa, dividendo il suo tempo tra lo studio e il lavoro in palestra essendo impegnata negli studi liceali in quel di Coira e con gli allenamenti in settimana (lunedì e martedì sera, giovedì a mezzogiorno e talvolta anche la sera) nella Talent School di Coira, struttura interamente dedicata al volley, seguite dall’allenamento del venerdì sera e talvolta il sabato mattina a Lugano e dalle impegnative partite del fine settimana a Lugano o in trasferta in tutta la Svizzera. Tanto tempo e tanta passione dedicati insomma al suo sport preferito, unitamente all’attività estiva nel Beach volley, dove con la compaesana e coetanea (entrambe di Lostallo) Lea Toschini ha pure già ottenuto ottimi piazzamenti e bei successi in tornei importanti, tra l’altro con il titolo ai Campionati svizzeri di beach volley U15 nel 2017 a Rorschach e U17 nel 2019 a Baden.

Fabiana ha iniziato a giocare a pallavolo nel Moesa Volley già giovanissima, in età tra asilo e scuola elementare. Ha esordito e giocato per cinque anni nella locale Moesa Volley ed è poi passata per un anno nel G&B Volley di Giubiasco-Bellinzona per poi approdare nel settore giovanile Academy del Lugano. Ha passato un anno nella categoria U15, due anni nella U17 (salendo tre volte sul gradino più alto del podio dei campionati svizzeri indoor) e due, compreso l’ultimo nella U19 debuttando ufficialmente nella stagione 2020/2021 in serie A. Concretizzato l’obiettivo di esordire e diventando presto titolare in serie A ha dato subito un ottimo contributo alla squadra, prestazioni che l’hanno portata al conseguente ottenimento del premio quale miglior giocatrice esordiente in serie A.

Anche nella pallavolo, così come nella vita, il talento non basta se non è supportato dalla giusta mentalità, necessariamente diretta a scoprire le proprie capacità e indispensabile per migliorarsi giorno dopo giorno. Determinazione, lavoro e grande spirito di sacrificio sono quindi gli elementi essenziali nella scalata verso la crescita ed il successo. E questi input di certo non mancano a Fabiana, un bell’esempio di ragazza solare e versatile, che nella pallavolo ha sempre più acquisito sicurezza nel ruolo di libero, ruolo di particolare responsabilità nel difendere e ricevere i servizi della squadra avversaria, che presuppone agilità e velocità, oltre che una spiccata lettura del gioco. Ruolo molto impegnativo sia dal profilo mentale che atletico ma a lei particolarmente adatto non essendo altissima per giocare sotto rete ma molto motivata in campo nel dare sempre il massimo e brava come libero nel prendere per mano la squadra e accompagnarla nelle impegnative fasi di gioco in uno sport che richiede tanto impegno, tanta dedizione e fatica per sfruttare il potenziale che porta a ben giocare e possibilmente vincere le partite.

Fabiana Mottis, una giovane ragazza molto determinata che vuole insomma continuare a migliorare e vedere fin dove la pallavolo la può portare. Sicuramente sempre più in alto perché proprio col termine della stagione 2020 /2021 è da pochi giorni la notizia che Fabiana lascia Lugano per accasarsi a Neuchâtel. Lì sarà nel prossimo campionato 2021/2022 e già con un contratto di due stagioni, uno dei liberi delle attuali campionesse svizzere Viteos NUC. La trasferta è stata proprio fortemente voluta da Lauren Bertolacci, allenatrice delle attuali pluricampionesse svizzere. Per Fabiana, pure già nel mirino della nazionale e che con l’importante nuovo ingaggio, oltre che nello sport di alto livello, proseguirà a partire dal prossimo anno scolastico i suoi studi al Lycée Sport & Culture della città di Bienne, gli auguri di rito per i nuovi ambiziosi traguardi che la aspettano!

top

L’uomo superiore comprende la giustizia e la correttezza; l’uomo dappoco comprende l’interesse personale.

(Confucio)

 
Sponsors