• 16757 Sulle creste tra Grigioni e Ticino
  • 16507 Segnaletica ... incompleta!
Regionale
domenica 6 febbraio 2011.
Riassunto comunicato USTRA
In aumento il numero di patenti ritirate

Stando agli ultimi dati dell’Ufficio federale delle strade (USTRA), nel 2010, sulle strade svizzere, sono state revocate quasi 79 000 licenze di condurre, circa 4000 in più (+5,4 %) rispetto all’anno precedente.

Nell’anno in rassegna si è raggiunto il record di revoche per eccesso di velocità; anche le revoche per guida in stato di ebrietà sono aumentate, arrestando la tendenza al ribasso osservata gli anni precedenti. Infatti, le revoche, disposte quando il tasso di alcol nel sangue raggiunge o supera lo 0,8 per mille, sono state 18 371 (+5,4 %), mentre gli ammonimenti per ebrietà (alcolemia tra 0,5 e 0,79 ‰) 6746, facendo segnare addirittura una progressione del 12,2 per cento.

L’incremento constatato anche nel 2010 delle revoche per disattenzione o distrazione è probabilmente dovuta al crescente uso alla guida, di apparecchi elettronici multimediali come cellulari e sistemi di navigazione satellitare. Nel 2010 sono state 9775, registrando così una progressione dell’8,2 per cento rispetto all’anno precedente.

In cifre assolute, è la classe di età dai 20 ai 29 anni a detenere il primato di revoche (complessivamente 25 810, + 3,8 %), seguita da quella dai 30 ai 39 anni (complessivamente 17 352, +5,4 %) e dalla classe dai 40 ai 49 anni (complessivamente 16 632, +4,5 %). Nella classe di età dai 50 ai 59 anni sono state revocate 10 675 licenze di condurre (+8 %), in quella dai 60 ai 69 anni 5422 (+10,9 %) e tra gli ultrasettantenni 4904 (+22,6 %). I giovani conducenti con meno di 20 anni che si sono visti ritirare la patente sono stati 3426, l’1 per cento in più rispetto al 2009.

Secondo il diritto internazionale, in Svizzera non è possibile revocare la patente a conducenti provenienti dall’estero. Tuttavia può essere loro vietato l’uso della licenza di condurre straniera in modo che non siano più autorizzati a guidare su suolo elvetico. Nel 2010, il numero di persone colpite da questa misura è rimasto pressoché invariato, facendo registrare un incremento minimo, da 18 323 a 18 369 casi.

top

Chi non sa sorridere non apra bottega.

(Proverbio cinese)

 
Sponsors