• 15941 "A" cercasi!
Regionale
lunedì 8 novembre 2021.
Coronavirus: informazioni di prima mano

Durante la settimana di vaccinazione, l’Ufficio dell’igiene pubblica punterà su un’ampia offerta di consulenza allo scopo di eliminare i timori legati a una vaccinazione contro la COVID. Nella settimana dall’8 al 14 novembre 2021, medici di famiglia, centri di vaccinazione, farmacie, ospedali e comuni metteranno a disposizione un’offerta di consulenza e di vaccinazione fortemente potenziata. Nel mese di novembre, le consulenze relative alla vaccinazione presso il medico di famiglia sono gratuite. In aggiunta è possibile ricevere consulenza telefonica riguardo alla vaccinazione tramite diverse hotline mediche.

Anche le possibilità di vaccinarsi senza appuntamento sono state fortemente potenziate per la settimana dall’8 al 14 novembre 2021. Chi fosse ancora insicuro riguardo alla vaccinazione contro la COVID ha la possibilità di ricevere una consulenza completa da parte di uno specialista e in seguito può farsi vaccinare presso uno dei numerosi punti di vaccinazione.

Forte aumento del numero di casi
Da metà ottobre 2021 il Cantone dei Grigioni fa registrare un forte aumento del numero di casi. Ciò viene evidenziato anche dai risultati dei test nelle scuole e nelle aziende. Il numero di casi ha raggiunto lo stesso livello dell’anno scorso all’inizio della seconda ondata a inizio novembre 2020. Attualmente nell’intero Cantone si registrano 610 casi di persone in isolamento. Tuttavia a novembre 2020 non venivano ancora effettuati i test nelle aziende e nelle scuole e non c’era ancora un vaccino contro il virus che causa la COVID-19.

L’elevato numero di casi porta da un lato a un’immunizzazione della popolazione. D’altro lato il prezzo da pagare per questa immunizzazione per via naturale consiste in un carico eccessivo del settore sanitario. Qualora nelle prossime settimane il numero di casi dovesse rimanere elevato, vi è il rischio che, a seguito dell’aumento del numero di casi gravi di COVID, i reparti di terapia intensiva raggiungano i propri limiti. Ciò interesserebbe anche persone affette da patologie diverse dalla COVID, ad esempio persone per le quali si renderebbe necessario un rinvio di un intervento chirurgico. Attualmente 5 dei 16 posti letto in terapia intensiva nel Cantone sono occupati da pazienti COVID. I pazienti COVID ricoverati in terapia intensiva hanno in media 55-60 anni e la degenza media in questo reparto si attesta a tre settimane.

È vero che la COVID-19 può insorgere anche nelle persone vaccinate.
Tuttavia, nella maggior parte dei casi il decorso della malattia è lieve. L’Ufficio dell’igiene pubblica raccomanda perciò di cogliere l’opportunità di consulenza. Sul sito web del Cantone sono illustrate tutte le offerte. Attualmente, nel Cantone il 67,8 per cento della popolazione è vaccinato.

top

“Ai più bassi livelli della politica e al più alto livello della spiritualità il silenzio non aiuta mai la vittima, il silenzio aiuta sempre l’aggressore.”

ELIE WIESEL

 
Sponsors