• 17240 Urca, che FISICO!
  • 17226 Un tè con Soroptimist Moesano
  • 17017 Fantasioso o maleducato?
Fuori regione
venerdì 12 novembre 2021.
Dal Parlamento delle ragazze escono sei petizioni

(ats) Ieri una settantina di ragazze grigionesi ha discusso argomenti di attualità nella sala del Parlamento retico. Guidate dalla presidente del Gran Consiglio Aita Zanetti, al termine dei lavori hanno consegnato sei petizioni al presidente del Governo Mario Cavigelli.

Le 67 giovani politiche, di cui 14 provenienti dal Grigioni di lingua italiana, fra i 14 e i 16 anni, hanno dato vita alla 4a sessione del Parlamento grigionese delle ragazze.

Dalle sette commissioni sono scaturite, e quindi approvate, sei petizioni all’indirizzo del Gran Consiglio "degli adulti", fruibili in lingua tedesca sul sito web del Cantone: "Come rendere il mio edificio scolastico climaticamente neutro?", "Per dei trasporti pubblici attrattivi ed ecologici", "Educazione 2.0", " A favore di un abbigliamento a scuola rispettoso della libertà di espressione delle ragazze", "Immagini erotiche indesiderate e grooming (adescamento di un minore in Internet)" e "Lavoro mobile nell’intero Cantone dei Grigioni".

Prendendo in consegna le sei istanze, il presidente del Governo Mario Cavigelli ha espresso l’augurio che l’esperienza vissuta oggi stimoli le giovani a continuare a partecipare attivamente alla vita politica.

I lavori sono stati accompagnati da sedici mentori provenienti dal settore politico, economico e culturale. La granconsigliera Carmelia Maissen (Centro) ha sottolineato che "qui sta crescendo una generazione di giovani donne che partecipa alla vita politica con sicurezza, decisione e vigore. Vedere tutto ciò fa piacere."

top

La politica è come la medicina: il suo unico compito è la scelta dei mali. Ogni legge è infatti un male perché costituisce sempre una infrazione alla libertà ma, ripeto, la scienza politica non ha altro compito che quello della scelta dei mali.
Jeremy Bentham

 
Sponsors