• 16655 La memoria delle ciliegie
  • 16507 Segnaletica ... incompleta!
Varie
martedì 7 dicembre 2021.
Ferrovia retica si aspetta una perdita nel secondo anno di Covid

(ats awp) Anche il secondo anno di Covid-19 avrà un impatto sui guadagni della Ferrovia retica (FR): per il 2021 prevede una perdita di tre milioni di franchi.

Nel trasporto passeggeri la compagnia, nota anche con la sigla tedesca RhB, si aspetta che le entrate per il 2021 siano leggermente superiori a quelle del 2020. Tuttavia, sarebbero ancora circa il 30% al di sotto del picco dell’anno 2019, precisa in un nota odierna.

Grazie ai risparmi, ai rinvii dei progetti, allo scaglionamento degli investimenti, al rinvio dei lavori di manutenzione non rilevanti per la sicurezza e alla consistente riduzione delle ferie e degli straordinari, sono state ottenute riduzioni dei costi per circa 10 milioni di franchi.

Il passivo - senza tener conto della copertura del deficit già promessa dalla Confederazione e dal Cantone - è previsto a 16 milioni di franchi per il trasporto di passeggeri. Grazie all’ulteriore copertura del deficit dovuta alla pandemia, tuttavia, è possibile ottenere un risultato equilibrato. In totale, l’indennizzo della Confederazione e del Cantone salirà a 95 milioni di franchi.

Fino alla fine di ottobre, il trasporto di auto alla Vereina è cresciuto del 13% rispetto al 2020. Il traffico festivo normalmente forte alla fine dell’anno potrebbe garantire un leggero profitto in questo comparto. Un piccolo risultato positivo è anche all’orizzonte per il trasporto merci.

Un disavanzo da 2 a 3 milioni di franchi svizzeri è invece valutato per la divisione infrastrutture. Anche il reddito da attività accessorie sarà negativo, con una perdita di 1 milione di franchi.

Dopo un difficile inizio del 2021 è seguito un periodo di "luce, ottimismo e migliori frequenze" dalla metà dell’anno fino all’autunno. E a conti fatti, la RhB prevede una perdita di 3 milioni di franchi per l’esercizio 2021, "dopo la copertura del deficit delle operazioni indennizzabili dalla Confederazione e dal Cantone", sottolinea la nota.

top

È conveniente che esistano gli dei, e, siccome è conveniente, lasciateci credere che esistano.

Ovidio (Publio Ovidio Nasone)

 
Sponsors