• 16655 La memoria delle ciliegie
  • 16507 Segnaletica ... incompleta!
Cultura
giovedì 30 dicembre 2021.
BUON 2022
di Teresio Bianchessi

Pochi giorni fa Paolino davanti alla capanna supplicava Gesù Bambino di porre fine alle tante sofferenze pandemiche e poiché, al momento, sembra inascoltato, ecco venire in soccorso il nonno che lo rincuora e gli ricorda che ...Dio vede, Dio provvede... e ancora... che a sperare e disperare non bisogna esagerare.

Nonno Piero gli spiega che Dio distribuisce a volte gioie, a volte dolori e li mescola in modo spesso incomprensibile per noi e tutto questo per farci capire che la vita non è solo nelle nostre mani.
“Chiaro Paolino, quindi inutile affannarci più del necessario di fronte alle gioie o alle avversità, meglio avere moderazione, pazienza, equilibrio, fede”.
Il bimbo, rincuorato, osserva ora il nonno dirigersi verso la porta che spalanca nonostante tiri un vento freddo, lo vede alzare il braccio, puntare il dito contro qualcuno là fuori e lo sente dire a voce alta:
“E tu, sì proprio tu, mi raccomando cerca di impiegare meglio il tuo tempo, basta farci tribolare siamo stufi, portaci in fretta il sereno, hai capito?”.
“Nonno, nonno ma con chi stai parlando?”.
“Con l’anno nuovo, sta muovendo i primi passi, gli ho detto di fare in fretta a imboccare la strada giusta se no son guai per lui, Paolino credo proprio mi abbia capito”.

Sarà così! Volete che proprio non ascolti ne l’uno ne l’altro?
Sereno anno nuovo a tutti!

top

È conveniente che esistano gli dei, e, siccome è conveniente, lasciateci credere che esistano.

Ovidio (Publio Ovidio Nasone)

 
Sponsors