• 16655 La memoria delle ciliegie
  • 16507 Segnaletica ... incompleta!
Varie
venerdì 7 gennaio 2022.
Coronavirus: inizio scaglionato e distance learning per le scuole reclute

Allo scopo di proteggere la salute dei militari, per poco meno di un terzo delle circa 11 200 reclute attese la scuola reclute invernale inizierà il 17 gennaio al domicilio in modalità distance learning. Questi militari entreranno in servizio fisicamente solo il 31 gennaio 2022.

Già prima di entrare in servizio fisicamente, tutti i militari devono sottoporsi a un test PCR o a un test rapido dell’antigene e possono entrare in servizio solo presentando un risultato negativo. Le reclute che risultano positive al test sono tenute a rimanere a casa e, se il loro stato di salute lo consente, a iniziare già in modalità distance learning. Le persone che entrano in servizio verranno nuovamente sottoposte a un test del coronavirus nel corso della prima settimana di scuola reclute.

L’entrata in servizio fisica avverrà in modo scaglionato, a seconda delle scuole. Sarà così possibile assistere in modo ottimale eventuali persone che dovessero risultare positive al test e mettere in atto le necessarie misure di isolamento e quarantena.

Possibilità di vaccinarsi su base volontaria
Anche i circa 2500 quadri entreranno in servizio in modo scaglionato. Per circa un terzo di loro il corso preparatorio dei quadri (CQ) inizierà il 10 gennaio in distance learning. Le formazioni d’addestramento hanno emanato i relativi incarichi che fungeranno da ausilio ai quadri nella preparazione del servizio pratico. Questa misura interessa i quadri di quelle scuole in cui anche le reclute entreranno in servizio fisicamente solo in un secondo momento.

Le ulteriori misure comprendono l’aggiornamento continuo dei concetti di protezione, un test settimanale obbligatorio per gli impiegati civili e i militari di professione a contatto con la truppa, il porto di mascherine FFP2 come anche la sospensione dei congedi e delle libere uscite almeno per il mese di gennaio. Come già nelle precedenti scuole reclute, sia i quadri che le reclute hanno la possibilità di farsi vaccinare nell’esercito su base volontaria. Sarà anche possibile somministrare la vaccinazione di richiamo alle persone che ne hanno diritto.

Programma didattico predefinito comprendente teoria e lezioni di sport
In modalità distance learning le reclute avranno la possibilità di acquisire conoscenze di base teoriche relative all’ambito e alla quotidianità militari e assolveranno un allenamento sportivo predefinito. L’efficacia dell’apprendimento verrà verificata dopo l’entrata in servizio. I giorni di distance learning, che comprende circa sei ore di studio individuale e di apprendimento al giorno nonché quattro ore di allenamento sportivo alla settimana, vengono computati integralmente come giorni di servizio.

Con questa soluzione, da un lato l’esercito tiene conto della salute dei militari e delle elevate sollecitazioni a cui sono confrontati i servizi di assistenza sanitaria. D’altro canto viene garantita l’istruzione e di conseguenza la prontezza a lungo termine dell’esercito quale riserva strategica della Svizzera.

top

È conveniente che esistano gli dei, e, siccome è conveniente, lasciateci credere che esistano.

Ovidio (Publio Ovidio Nasone)

 
Sponsors