• 17240 Urca, che FISICO!
  • 17226 Un tè con Soroptimist Moesano
  • 17017 Fantasioso o maleducato?
Politica
domenica 13 febbraio 2022.
La Confederazione riserva 2000 confezioni di un medicamento contro la COVID-19

La Confederazione ha firmato un contratto con GlaxoSmithKline AG per riservare un medicamento promettente contro la COVID-19. È il terzo contratto di questo tipo con l’azienda dall’inizio della pandemia di COVID-19.

L’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) ha concluso un contratto per l’acquisto di 2000 confezioni aggiuntive dell’anticorpo monoclonale Sotrovimab, sviluppato da GlaxoSmithKline in collaborazione con VIR Biotechnology. L’anticorpo è stato scoperto dall’azienda ticinese Humabs BioMed di Bellinzona. L’importo del contratto è confidenziale.

È il terzo contratto con GlaxoSmithKline per riservare il suo medicamento contro la COVID-19, dopo due ordini nel 2021 per rispettivamente 3000 e 2000 confezioni.

Il 14 gennaio 2022, Swissmedic ha omologato temporaneamente Sotrovimab con il nome di Xevudy®. Studi clinici hanno mostrato che Xevudy® può proteggere le persone infette particolarmente a rischio da un decorso grave della COVID-19. La Confederazione coprirà i costi dei trattamenti ambulatoriali fino a quando non saranno rimborsati dall’assicurazione malattie obbligatoria.

top

Ho perso un po’ la vista, molto l’udito. Alle conferenze non vedo le proiezioni e non sento bene. Ma penso più adesso di quando avevo vent’anni. Il corpo faccia quello che vuole. Io non sono il corpo: io sono la mente.

(Rita-Levi Montalcini)

 
Sponsors