• 16507 Segnaletica ... incompleta!
Editoriale
lunedì 28 febbraio 2022.
Il gigante e la bambina

Cicerone in "De Oratore" diceva: “La storia in verità è testimone dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra di vita, messaggera dell’antichità” e questo a voler significare come la storia può essere d’aiuto a tutti quelli che vogliono imparare a vivere consapevolmente evitando di commettere errori simili a quelli già commessi da altri in passato.

L’aggressione e l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia è l’esempio lampante di come un uomo, accecato dalla sua boria, sia pronto a calpestare i diritti altrui, in barba a tutte le convenzioni internazionali e al sentimento comune di democrazia, rispetto e senso dell’onore che ognuno di noi dovrebbe nutrire nei confronti di se stesso e del prossimo!
Purtroppo vale ancora e sempre il detto che l’uomo è incapace d’imparare dal passato tanta è la sua presunzione e la sensazione di potenza e d’impunità che lo pervade quando raggiunge l’apice del potere!
Davide e Golia, la stessa storia della Russia, il Vietnam, l’Afganistan avrebbero dovuto insegnare a Putin e compagni che non è la dimensione degli eserciti a far vincere una guerra! Le guerre si vincono senza combattere, senza macchiarsi le mani di sangue, senza uccidere, senza opprimere popoli inermi! Le guerre si vincono con la pace, tenendo sempre presente che le guerre combattute, specialmente quelle gratuite come questa, si perdono sempre!
Brutta fine per un uomo che pure aveva riscosso qualche simpatia in patria e all’estero, brutta fine per un uomo che poteva essere ricordato come un fedele servitore della madre Russia, brutta fine per un uomo che si avvia alla pensione con un peso del genere sulla coscienza, brutta fine per un nonno che non potrà essere ricordato con orgoglio dai suoi nipotini, brutta fine per uomo che ha gettato fango sul suo popolo che non meritava, dopo tutte le privazioni e devastazioni e morte patite a causa dei suoi stessi governanti, anche quest’oltraggio!
La Russia e il popolo russo meritavano di meglio!
Invece di allertare i sistemi nucleari sarebbe molto meglio allertare i cervelli!
All’Ucraina e al suo popolo meraviglioso ammirazione e rispetto!


Giuseppe Russomanno
top

“In pace i figli seppelliscono i padri, mentre in guerra sono i padri a seppellire i figli.”

ERODOTO

 
Sponsors