• 17240 Urca, che FISICO!
  • 17226 Un tè con Soroptimist Moesano
  • 17017 Fantasioso o maleducato?
Lettere dei lettori
mercoledì 30 marzo 2022.
Avvicendamenti interni alla Pgi

Il Consiglio direttivo della Pro Grigioni Italiano comunica alcuni avvicendamenti riguardanti le diverse Sezioni del Sodalizio.

Sede centrale, Pgi Moesano e Pgi Coira

A seguito dell’assenza per congedo maternità della segretaria generale Aixa Andreetta, la sua sostituzione è stata affidata a Silva Brocco – Ponzio, attuale operatrice culturale della Pgi Moesano e segretaria generale aggiunta.
Per supportare le attività di animazione culturale della Pgi Moesano previste nel corso dei prossimi mesi, è stato affidato nel frattempo a Milena Stokar un incarico temporaneo quale operatrice culturale aggiunta.
La collaboratrice della Pgi Coira Arianna Nussio terminerà invece il suo mandato a fine giugno per dedicarsi ad altri progetti. Per rimpiazzare questa posizione il Consiglio direttivo pubblicherà prossimamente il rispettivo bando di concorso. Ringraziamo Arianna per l’ottimo lavoro svolto e le auguriamo pieno successo per il futuro.

Pgi Engadina

Anna Pedrotta, che ha da poco terminato il suo mandato quale operatrice culturale della Pgi Engadina, è stata eletta dai soci alla presidenza della Sezione engadinese. Diamo un caloroso benvenuto ad Anna unitamente ai nostri auguri in questo suo nuovo ruolo.

Pgi Valposchiavo e Redazione Almanacco

In occasione dell’assemblea annuale dei Soci della Pgi Valposchiavo è stato eletto il nuovo co-presidio ad interim della Sezione formato da Rachele Dorsa e Paola Gianoli, che subentrano a Begoña Fejioo Fariña.
L’operatore culturale della Pgi Valposchiavo Giovanni Ruatti, che terminerà il suo mandato in agosto, subentrerà invece a Remo Tosio quale caporedattore dell’Almanacco Pgi.
Ringraziamo Begoña per l’appassionato lavoro svolto e le auguriamo pieno successo, sia in ambito privato che professionale. A Remo giunga tutta la nostra gratitudine per l’impegno profuso in questi anni a favore di questa importante e apprezzata pubblicazione e a Giovanni il nostro augurio di buon lavoro!

top

Ho perso un po’ la vista, molto l’udito. Alle conferenze non vedo le proiezioni e non sento bene. Ma penso più adesso di quando avevo vent’anni. Il corpo faccia quello che vuole. Io non sono il corpo: io sono la mente.

(Rita-Levi Montalcini)

 
Sponsors