• 16928 Geronimo Stilton a Grono
  • 16876 A scanso di equivoci
  • 16858 Mata SWING a San Vittore
  • 16857 Dove sta ZAZAR?
Fuori regione
venerdì 15 aprile 2022.
Il PS Grigioni ha formulato le raccomandazioni per le votazioni federali

Al Congresso svoltosi a Davos nel mese di marzo il PS Grigioni ha formulato le raccomandazioni per le votazioni a livello federale del prossimo 15 maggio. Il partito dice SÌ alla Legge sui trapianti e alla Legge sul cinema e NO alla Legge Frontex.

SÌ alla Legge sui trapianti
Il PS Grigioni spera che con le modifiche della Legge sui trapianti si possano salvare più vite. Nel 2021 erano nella lista d’attesa per la donazione di organi oltre 1’400 persone. Ogni settimana fino a due persone muoiono in attesa di una donazione. La nuova Legge sui trapianti contribuisce a ridurre il tempo d’attesa, permettendo di salvare delle vite. La legge introduce infatti il modello del consenso presunto in senso lato, in base al quale chi non intende donare gli organi dovrà esprimersi in tal senso mentre è in vita.

SÌ alla Legge sul cinema
Il PS Grigioni raccomanda pure di accogliere le modifiche alla Legge sul cinema. Chi in Svizzera trasmette sua una piattaforma streaming serie televisive e film prodotti all’estero deve anche investire nel nostro Paese.
Questo è, in poche parole, lo scopo della nuova legge sul cinema. Le reti televisive svizzere sono già ora obbligate a investire il 4% dei loro introiti nella produzione di film svizzeri. In futuro anche piattaforme streaming internazionali e le finestre pubblicitarie straniere dovranno investire in Svizzera.

Rispedire al mittente la Legge Frontex
Dopo un’animata discussione e con alcune astensioni, il PS Grigioni raccomanda di respingere la Legge Frontex. La legge prevede un maggiore coinvolgimento della Svizzera nella sorveglianza delle frontiere terrestri e marittime dell’Europa, in base agli obblighi interazionali assunti con l’adesione agli accordi di Schengen. In Parlamento il PS si è impegnato per l’approvazione di un disegno di legge più equilibrato che offrisse a un maggior numero di profughi la possibilità di chiedere asilo in Svizzera direttamente nelle zone di crisi in collaborazione con l’organizzazione per i rifugiati delle Nazioni Unite. La maggioranza di destra ha respinto questa proposta e il disegno di legge posto in votazione è perciò sbilanciato, rafforzando unicamente gli ostacoli alle richieste d’asilo. Per questo motivo questa legge deve essere rispedita al mittente, permettendo una nuova discussione che adotti miglioramenti in favore dei profughi.

top

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.”

WINSTON CHURCHILL

 
Sponsors