• 16507 Segnaletica ... incompleta!
Politica
sabato 7 maggio 2022.
Grigioni Italiano: votiamo le donne

“Votate le donne” è il titolo del commento sulle elezioni del 15 maggio prossimo del caporedattore della Südostschweiz di oggi, 7 maggio 2022. Che conclude dicendo che piu’ donne non solo faranno bene alla rappresentatività come tale ma anche a noi.

Giusto, perché non votando le donne non solo facciamo male alla democrazia escludendo piu’ della metà della società dall’attività parlamentare ma impediamo anche il compiersi di quella rappresentatività della popolazione nel legislativo che è un obiettivo del nuovo sistema di elezione del Parlamento nei Grigioni.
Soprattutto coloro che non vogliono sentire parlare di quote di genere, dovrebbero premurarsi nel votare le donne per non essere costretti a farlo in futuro da un paragrafo di legge. Infatti, prima o poi, questo avverrà non potendosi perpetuare una disparità che tuttora costringe le donne a battere in ritirata.
La novità di questa tornata elettorale consiste nel fatto che si presenta all’elettorato un numero mai visto cosi alto di donne per essere votate. Quindi le donne ci sono e la scusante della loro mancanza non è piu’ un tema. Non solo, ma vogliono anche essere riconosciute e non considerate gregarie sulle liste dei partiti.
Per me è quindi chiaro: le donne vanno votate! Nei circoli ad alta densità di popolazione risulteranno elette certo diverse donne, ma anche nel Grigioni Italiano non dovremmo essere gli ultimi della classe. Ne va del nostro sentimento di giustizia civica e dell’espressione dello stesso.
Da considerare anche un altro aspetto. Le donne oggi sono pronte. Prima di affrontare “la scalata politica” sono state donne attive nella professione, nei Comuni, nelle Associazioni, sono state madri e attive nella conduzione familiare e nella società; cio’ che ha procurato loro un bagaglio di esperienze diverso da quelle dell’uomo. Componenti che oggi mancano alla politica. Penso ai molti temi che l’etica ci presenta in politica per i quali lo sguardo femminile puo’ essere diverso e percio’ importante nella discussione.
Certo, anche tra le donne dobbiamo scegliere per il solo motivo che non possiamo votarle tutte. Io votero’ in primis e con convinzione la mia collega di Municipio, Elena Pizzetti Canato della quale conosco la capacità e l’impegno e, con la stessa convinzione l’unica candidata al Governo dei Grigioni, Carmelia Maissen.

top

“In pace i figli seppelliscono i padri, mentre in guerra sono i padri a seppellire i figli.”

ERODOTO

 
Sponsors