• 17035 Biblioteca Comunale di Grono - Appuntamenti
  • 17017 Fantasioso o maleducato?
Regionale
venerdì 20 maggio 2022.
2500 allievi alla "Giornata svizzera dello sport scolastico"

(ats) 2500 allievi della scuola dell’obbligo secondario I, di regola quelli dell’ultimo anno, coordinati da 400 volontari, si incontreranno oggi a Coira per partecipare alla "Giornata svizzera dello sport scolastico".

Stando a una nota dell’Ufficio per la scuola popolare e lo sport dei Grigioni, dopo le qualifiche a livello cantonale, i giovani adolescenti si affronteranno a Coira in dodici discipline sportive: atletica leggera, badminton, beach volley, corsa d’orientamento, ginnastica agli attrezzi, nuoto, pallacanestro, pallamano, pallavolo, staffetta polisportiva, tennis da tavolo e unihockey.

L’evento di livello nazionale era stato rinviato per due volte nel 2020 e nel 2021 a causa della pandemia. "Intendiamo offrire a tutti i partecipanti un ambiente di gara ottimale e una giornata indimenticabile", scrivono gli organizzatori, diretti da Thierry Jeanneret dell’Ufficio cantonale dello sport.

La manifestazione sportiva si avvale della collaborazione di ben 400 volontari che provengono per la maggior parte dalle varie federazioni sportive grigionesi e che garantiscono in tal modo la qualità delle varie discipline.

Nella giornata di venerdì praticamente tutti gli impianti sportivi saranno occupati dai giovani sportivi provenienti da tutta la Svizzera. Inoltre, la corsa di orientamento si terrà nel Fürstenwald, la staffetta nel centro storico di Coira, la ginnastica agli attrezzi a Trimmis e la pallavolo a Domat/Ems.

Per evitare inutili momenti di eccessivo assembramento, la cerimonia di apertura si terrà soltanto in diretta streaming su YouTube. Il momento ufficiale di avvio potrà quindi essere seguito in diretta dagli atleti, dagli accompagnatori, dai genitori e da tutti gli interessati.

top

Sogna ciò che ti va; vai dove vuoi; sii ciò che vuoi essere, perché hai solo una vita e una possibilità di fare le cose che vuoi fare.

(Paulo Coelho)

 
Sponsors