• 17035 Biblioteca Comunale di Grono - Appuntamenti
  • 17017 Fantasioso o maleducato?
Varie
lunedì 23 maggio 2022.
Una vita con San Vittore nel cuore

Massimo Tamo’, originario di San Vittore ma abitante a Coira, ha compiuto lo scorso 9 maggio 99 anni. Per l’occasione i suoi familiari, due figlie ed un figlio che lo circondano di molto affetto, hanno organizzato per lui una giornata a San Vittore. Ben sapendo che per il loro papa’ visitare San Vittore è un piacere grandissimo.

Sono stata felice di accompagnare Massimo in questo piccolo “viaggio della memoria” e di recepirne le emozioni. In primo luogo la visita al cimitero con l’accurata ricerca di nomi e di date di persone del passato lontano e vicino, i ricordi che si affacciano alla mente nella sosta davanti alle tombe e lo stupore per quel camposanto che ogni volta gli sembra piu’ bello. Poi la visita alla collegiata, l’accensione delle candele votive e la fede, profonda e autentica che traspare dalla sua attitudine. Ricordi antichi e volti lontani rivivono alla vista della rinnovata stazioncina. Massimo, seduto sulla panchina guarda le montagne e dice, assaporando quel momento: “sono a San Vittore”. Nella sua voce c’è tutto l’affetto per il nostro paese e con meraviglia noto che i suoi ricordi sono tutti belli.

Eppure Massimo ha conosciuto altri Paesi e mi racconta dei suoi viaggi in tutta l’Europa, delle pedalate lunghissime su passi e su strade di campagna, dei 18 anni trascorsi a Poschiavo al servizio della Ferrovia Retica e della sua vita a Coira, della sua conservata autonomia della quale va giustamente fiero, del fatto che vive solo nel suo appartamento, si reca in città tutti i giorni servendosi dei mezzi pubblici ed ogni settimana legge accuratamente questo giornale alla ricerca delle notizie dal Grigioni Italiano e naturalmente di San Vittore.

Incontravo Massimo Tamo’, casualmente a Coira. Si fermava e i suoi occhi brillavano nell’incontro con una sanvittorese. Persona conosciuta nella capitale, distinta e corretta, Massimo aveva conservato e curato le sue radici. Quelle del paese che aveva lasciato a 22 anni e che aveva portato attraverso la vita nel cuore.

Carissimo Massimo, ricevi dal tuo San Vittore, tantissimi auguri e un grande affetto.

Nicoletta Noi-Togni

top

Sogna ciò che ti va; vai dove vuoi; sii ciò che vuoi essere, perché hai solo una vita e una possibilità di fare le cose che vuoi fare.

(Paulo Coelho)

 
Sponsors