• 17035 Biblioteca Comunale di Grono - Appuntamenti
  • 17017 Fantasioso o maleducato?
Cultura
giovedì 2 giugno 2022.
Piano di studio 21 Grigioni introdotto con successo

Negli ultimi sei anni la scuola dell’obbligo grigionese è stata caratterizzata dall’introduzione del Piano di studio 21. Grazie all’impegno esemplare di tutte le persone coinvolte, il progetto è stato un vero successo. Stasera sarà presentato il rapporto conclusivo in occasione della manifestazione di chiusura che si terrà a Coira.

Il Piano di studio 21 Grigioni è stato introdotto tra il 2016 e il 2021 sotto la direzione dell’Ufficio per la scuola popolare e lo sport (USPS) nonché con il coinvolgimento dell’Alta scuola pedagogica dei Grigioni (ASP GR). Il «Rapporto conclusivo concernente l’attuazione del Piano di studio 21 Grigioni» riassume le principali evidenze raccolte nel corso del progetto e rende omaggio alla collaborazione di tutti coloro che hanno partecipato.

Pronti per il nuovo piano di studio
Il primo capitolo principale del rapporto conclusivo offre una panoramica sui corsi di formazione continua obbligatori con i quali gli insegnanti grigionesi sono stati preparati all’attuazione del nuovo piano di studio. Tra il 2017 e il 2021 l’ASP GR ha proposto complessivamente quasi 300 corsi per oltre 11 000 giornate di formazione. Vi si aggiungono 135 perfezionamenti professionali interni alla sede con circa 6500 insegnanti partecipanti. I partecipanti hanno in prevalenza giudicato la qualità dei corsi di formazione continua obbligatori da buona a molto buona.

Ottima attuazione formale
Un secondo punto centrale del rapporto riassume i risultati delle analisi della situazione svolte dall’Ispettorato scolastico dell’USPS negli anni 2019 e 2021. In tale occasione l’attuazione formale del Piano di studio 21 è stata verificata presso tutte le scuole dell’obbligo. Tutti gli enti scolastici attuano senza lacune sia le griglie orarie sia le altre direttive formali a esse associate del Piano di studio 21 Grigioni. È altresì molto buona la dotazione tecnica di cui dispongono le scuole per le lezioni del modulo media e informatica. Per 17 803 allievi sono a disposizione in totale 10 728 dispositivi. Il numero di dispositivi assegnati in modo permanente per grado scolastico ogni 100 allievi oscilla tra 9,4 nella scuola dell’infanzia e 81 nel grado secondario I. Mentre la maggioranza delle scuole del grado secondario I dispone già di una dotazione 1:1, in circa un terzo delle scuole dell’infanzia non vengono ancora usati dispositivi. È inoltre stata introdotta con successo la nuova materia «individualizzazione» nella terza classe del grado secondario I. In tale contesto gli allievi definiscono priorità personali in relazione al loro futuro professionale o scolastico e redigono un proprio lavoro di progetto. Ciò porta a uno sfruttamento maggiormente individuale dell’ultimo anno scolastico e di conseguenza a una preparazione maggiormente mirata alla formazione post-obbligatoria.

Lezioni di qualità elevata anche in futuro
Dall’inizio dell’anno scolastico 2018/19, durante le lezioni vengono raccolte esperienze con i nuovi contenuti e le nuove competenze del piano di studio. Con la «valutazione e promozione della scuola 2021–2026», nei prossimi anni l’Ispettorato scolastico porrà l’attenzione sull’attuazione dei contenuti del Piano di studio 21 Grigioni. Con la valutazione, la consulenza e la verifica l’Ispettorato contribuisce a garantire e a sviluppare ulteriormente la qualità di tutte le scuole dell’obbligo, in modo tale che gli allievi possano beneficiare di pari opportunità. Al centro vi sono l’attuazione dell’orientamento alle competenze nonché delle nuove materie «economia, lavoro ed economia domestica», «etica, religioni, comunità», «individualizzazione», «orientamento professionale» e del «piano di studio del modulo media e informatica».

Sentito ringraziamento
La conclusione ufficiale di questo progetto di ampia portata sarà celebrata stasera a Coira. Alla presenza di ospiti dal mondo della politica, dell’Amministrazione, della formazione e del perfezionamento professionale nonché di direzioni di scuole e istituzioni sarà lanciato uno sguardo retrospettivo al progetto e sarà presentato il rapporto conclusivo. Chantal Marti-Müller, capo dell’Ufficio per la scuola popolare e lo sport, ringrazia tutti gli attori coinvolti: «Nell’insieme l’introduzione del Piano di studio 21 nel Cantone dei Grigioni si è svolta con successo. Un sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno contributo al raggiungimento di questa pietra miliare!» Un ringraziamento particolare è rivolto a tutti gli insegnanti che si impegnano quotidianamente per una buona formazione dei bambini e degli adolescenti grigionesi.

top

Sogna ciò che ti va; vai dove vuoi; sii ciò che vuoi essere, perché hai solo una vita e una possibilità di fare le cose che vuoi fare.

(Paulo Coelho)

 
Sponsors