• 17263 I soliti ... maleducati!
  • 17240 Urca, che FISICO!
  • 17226 Un tè con Soroptimist Moesano
Regionale
lunedì 9 gennaio 2023.
Collegiata San Vittore - Concerto di gala e corteo dei Re Magi un successo oltre le attese

Di successo in successo, questo il bel risultato conseguito dalla Conferenza dei Presidenti dei comuni parrocchiali e dal Consiglio parrocchiale di San Vittore che hanno organizzato gli eventi che così tanta gente hanno attirato nella Collegiata di San Vittore. Un successo a testimonianza del fatto che l’unione, la costanza e l’impegno sono gli ingredienti giusti per ottenere grandi soddisfazioni!



La chiesa Collegiata di San Vittore, la più capiente della valle, ha faticato a contenere tutte le persone che sono accorse per il concerto di Gala di inizio anno e per vedere lo splendido corteo dei Re Magi.
Protagonisti il coro dei bambini di Mesocco, la filarmonica di Roveredo e l’Armonia elvetica di Mesocco.





Malgrado l’aggiunta di 100 posti a sedere e ai 200 sempre disponibili, il pubblico è stato costretto a restare in piedi o a raggiungere la cantoria.
“Un’emozione profonda” ha affermato il Presidente della Conferenza dei Presidenti dei Comuni parrocchiali del Moesano Alessandro Tini, che in collaborazione con Charles Gallo vice presidente del Consiglio parrocchiale di San Vittore ha promosso l’iniziativa.



“Sono arrivate persone da tutto il Moesano, è questo è straordinario perché inizia a passare il messaggio: bisogna unire le forze! C’è un’identità locale da preservare con i denti, è ovvio , ma c’è anche una identità regionale da sviluppare perché purtroppo le persone che si mettono a disposizione per organizzare simili eventi sono sempre meno. Ma quando le collaborazioni funzionano, il successo è garantito” e il Consiglio parrocchiale di San Vittore ha già deciso di riproporre l’evento il prossimo anno.

Foto by Renato Togni

top

La politica è come la medicina: il suo unico compito è la scelta dei mali. Ogni legge è infatti un male perché costituisce sempre una infrazione alla libertà ma, ripeto, la scienza politica non ha altro compito che quello della scelta dei mali.
Jeremy Bentham

 
Sponsors