• 17695 Meloni ... andati!
Fuori regione
lunedì 3 luglio 2023.
Inizio della scuola reclute 2/23: Attesi 8231 reclute e 2430 quadri

Oggi, lunedì 3 luglio, prende avvio la seconda scuola reclute del 2023. Circa 8231 reclute iniziano la loro istruzione di base, improntata in maniera più inci-siva alla capacità di difesa. La quota delle donne ammonta complessivamente al 4 percento.

Oggi entrano in servizio come reclute 7985 uomini e 246 donne. 2250 uomini e 180 donne in veste di quadri si occuperanno dell’istruzione delle reclute durante le prossime 18 settimane. 40 svizzeri all’estero rientrano in Svizzera per assolvere la SR. Su complessivamente 10 661 reclute e quadri, 426 sono donne; ciò corrisponde a una quota di donne del 4 percento. 1619 militari prestano il loro servizio secondo il modello della ferma continuata.

L’attenzione è focalizzata sulla difesa
L’Esercito svizzero impronta in maniera più incisiva la sua istruzione a tutti i livelli, quindi già dalla scuola reclute, alla difesa contro un attacco armato. In tal senso gli scenari di tutte le attività d’istruzione prevedono minacce ibride, come quelle che si possono osservare a livello planetario negli attuali conflitti. Al fine di essere al passo con gli sviluppi militari e di illustrare ai soldati l’esercito come sistema globale, devono essere di nuovo effettuati con sempre maggiore frequenza esercizi congiunti di diverse Armi.

Ampia offerta di aiuto
I militari che necessitano di aiuto nel corso del servizio dispongono di un’ampia offerta in tal senso. I primi interlocutori sono i comandanti, i medici di truppa e i cappellani militari delle rispettive scuole. L’Assistenza spirituale dell’esercito è raggiungibile anche telefonicamente (0800 01 00 01). Inoltre sono disponibili il Servizio psicopedagogico dell’esercito (0800 11 33 55), il Servizio sociale dell’esercito (0800 855 844) e il Servizio specializzato Donne nell’esercito e diversità (058 480 50 00). Per questioni che non possono essere chiarite con i servizi interni all’esercito, è disponibile l’Organo di mediazione indipendente (058 465 20 10).

top

“L’uomo si distrugge con la politica senza princìpi, col piacere senza la coscienza, con la ricchezza senza lavoro, con la conoscenza senza carattere, con gli affari senza morale, con la scienza senza umanità, con la fede senza sacrifici.”

Mahatma Gandhi

 
Sponsors