• 13955 Alla salute!
Cultura
sabato 2 aprile 2011.
Consiglio della settimana
di Francesca Russomanno

"Suite Francese", di Irène Némirovsky - Adelphi

“Suite Francese” è stato pubblicato dopo la morte dell’autrice da una delle sue figlie, Denise Epstein, che per sessant’anni aveva conservato il manoscritto redatto in finissima scrittura e con appunti e note dell’autrice.
 
Irène Némirovski, nata a Kiev, figlia di un importante banchiere ebreo, aveva già conosciuto il dramma della fuga ai tempi della rivoluzione russa nel 1917. Il padre si trasferì in Francia dove Irene si sposò con Michel Epstein e da cui ebbe due bambine. Arrestata e deportata ad Auschwitz.
 
Il romanzo ci trasporta al centro di una storia tanto straordinaria quanto struggente.
Nell’evolversi delle cose vedremo tanti parigini in fuga, borghesi abituati agli agi e che ora sono invece costretti a cercare aiuto.
Nonostante i disagi della guerra c’è anche una storia d’amore tra la francese Lucille e il tenente tedesco che ha requisito la sua abitazione. Un amore dolce che ha fatto dimenticare alla donna che il tedesco è un nemico...
 

Un consiglio: leggetelo!!!

Buona lettura

Franca

top

La cosa più preziosa che puoi ricevere da chi ami è il suo tempo.
Non sono le parole, non sono i fiori, i regali. È il tempo.
Perché quello non torna indietro e quello che ha dato a te è solo tuo, non importa se è stata un’ora o una vita.

(David Grossman)

 
Sponsors