• 16757 Sulle creste tra Grigioni e Ticino
  • 16507 Segnaletica ... incompleta!
Regionale
mercoledì 20 aprile 2011.
Interpellanza di A. Cattaneo ai delegati comunali della Regione

Durante l’Assemblea dei delegati comunali della Regione Mesolcina del 12.04.2011, Anna Cattaneo-Corbella del Gruppo Nuove Risorse ha inoltrato un’interpellanza relativa al tunnel Val Chiavenna, studio di fattibilità, e all’area industriale a San Vittore.
 
Qui di seguito potete leggere il testo reso pubblico dall’interessata per correttezza d’informazione.
 

 

Prima Interpellanza
 

Faccio riferimento alla lettera aperta inviatavi dal Gruppo Nuove Risorse, che qui rappresento, in data 07.02.2011, dove in sintesi vi comunicavamo il nostro dissenso in riguardo al “progetto tunnel Val Chiavenna – Val Mesolcina” e vi chiedevamo una vostra chiara posizione in merito, di fronte alle autorità cantonali e alla popolazione. Formulavamo la medesima richiesta anche per la prevista area di posteggio TIR sull’A13 in zona San Vittore.
Nella vostra lettera di risposta, per quanto riguarda il “progetto tunnel Val Chiavenna – val Mesolcina”, ci informavate che il progetto è interamente commissionato e finanziato dal cantone e che, considerato lo studio IREALP che evidenzia la non sostenibilità dal profilo economico, considerate le difficoltà a collegare il presunto tunnel al resto della rete ferroviaria elvetica, ci informavate appunto, di aver deciso di non considerare tale progetto prioritario per la nostra regione.
Poi però venivamo a sapere che nel corso di un incontro con la regione Lombardia, al quale hanno partecipato una vostra delegazione così come i due Consiglieri di Stato grigionese e ticinese e, cosa strana vi partecipava anche Andrea Galli, in rappresentanza della ditta alla quale il cantone ha commissionato lo studio di fattibilità, avete comunque aderito al proseguimento del “progetto tunnel Val Chiavenna – Val Mesolcina”.
 
Le mie domande sono:

  • Corrisponde a verità che avete comunque aderito a dare un proseguimento al progetto? Se sì perché?
  • Corrisponde a verità che Andrea Galli era presente all’incontro con l’incarico di rappresentante della ditta alla quale è stato commissionato il progetto di fattibilità? Se corrisponde al vero, non credete sussista un conflitto d’interessi, considerato anche che Galli faceva parte di questo stesso direttivo fino a dicembre 2010?
  • Per quanto riguarda invece l’area di sosta Tir ci sembra di capire dalla vostra risposta che siete contrari a un posteggio per il conteggio degli automezzi pesanti, mentre siete favorevoli a un’area di controllo. La mia domanda a questo proposito è: non credete sia invece più opportuno opporsi anche al posto di controllo portandolo il più a Sud possibile, ossia prima che le due arterie – asse San Gottardo – e – asse San Bernardino- si dividano?

 

Seconda Interpellanza

Ho letto il vostro comunicato stampa con riferimento all’area industriale di San Vittore, dove dite che due membri del direttivo, più esattamente Nicoletta Noi e Alessandro Manzoni, si sono ricusati dall’aderire al comunicato.
 
La domanda: per quali motivi i due membri del direttivo si sono ricusati?
 

 
Roveredo, 12.04.11 / Anna Cattaneo – Corbella, 6535 Roveredo


Allegati: la lettera aperta da parte del Gruppo Nuove Risorse alla Regione Mesolcina e la relativa risposta.

PDF - 83.8 Kb
Lettera aperta GNR
PDF - 477.1 Kb
Risposta Regione Mesolcina
top

Chi non sa sorridere non apra bottega.

(Proverbio cinese)

 
Sponsors