• 16507 Segnaletica ... incompleta!
Fuori regione
mercoledì 16 novembre 2011.
Tre italofoni insigniti dei premi cultura 2011

Venerdì 11 novembre si è svolta nella Sala del Gran Consiglio a Coira la cerimonia di conferimento dei premi per la cultura 2011. In una sala gremita il presidente del Governo on. Martin Schmid e l’on. Martin Jäger, capo del Dipartimento dell’educazione, cultura e protezione dell’ambiente, hanno premiato 18 persone che si sono distinte nel campo delle scienze, letteratura e arti. Tra i premiati vi sono tre italofoni: Lorenzo Polin, giovane attore originario della Valtellina, ha ricevuto il premio di incoraggiamento per la sua attività teatrale. Al professor Reto Crameri, originario di Poschiavo, è stato conferito il premio di riconoscimento per le sue ricerche nel settore dell’allergologia. La Pro Grigioni Italiano è particolarmente lieta di segnalare il conferimento del premio di riconoscimento a Luigi Giacometti, classe 1925, che gli è stato conferito «...per il lungo e tenace impegno a favore della salvaguardia e della promozione del dialetto bregagliotto». Per la prima volta il Governo grigionese ha infatti conferito il premio di riconoscimento a un autore bregagliotto. Luigi Giacometti ha al suo attivo la pubblicazione di ben tre monografie: Elementi per una grammatica del dialetto bregagliotto di Sopraporta (2003), Ragord (2006) e La cläv d’argent, una raccolta di poesia e prosa in dialetto bregagliotto (2009). In stretta collaborazione con la Fondazione Gaudenzio e Palmira Giovanoli di Maloggia, la Pgi pubblicherà l’anno prossimo nella sua Collana ricerche l’ultima fatica di Luigi Giacometti il Diziunari, un dizionario del dialetto bregagliotto versione di Sopraporta. La pubblicazione è curata dalla linguista Veronica Carmine. La Pro Grigioni Italiano si felicita con i tre premiati per l’importante riconoscimento.
 


 
Nella fotografia da sinistra a destra: il vicepresidente della Pgi Agostino Priuli, Reto Crameri, la signora Polin (in rappresentanza del figlio che non ha potuto partecipare alla cerimonia), Luigi Giacometti ed il segretario generale della Pgi Giuseppe Falbo.
top

“In pace i figli seppelliscono i padri, mentre in guerra sono i padri a seppellire i figli.”

ERODOTO

 
Sponsors