• 15685 Ricicliamo la moda
  • 15626 Sporcaccioni equilibristi
Montagne
lunedì 19 dicembre 2011.
Rifugi e alpeggi nel Moesano: Rifugio Cortin
di Marco Cattaneo

Il rifugio Cortin si trova nella valle Roggiasca ad un’altitudine di 1663 m/slm, ed è stato riattato (molto bene ed è anche molto ben mantenuto) negli anni 2005-2007 da un gruppo di volontari con il sostegno del Comune di Roveredo.
 
La cascina è sprovvista di servizi igienici e l’acqua potabile è solo disponibile all’esterno. Vi sono 6 posti letto (materassi e coperte sul posto), è munita di pannello solare ed è sempre aperta (occupata dai cacciatori nel mese di settembre).
 
Il rifugio indicato nella guida "Capanne e rifugi del Ticino e della Mesolcina" di Massimo Gabuzzi.
 


 

È raggiungibile in circa 3 ore partendo dalla diga della Roggiasca seguendo un ripido sentiero (non adatto alle famiglie perché non segnalato), oppure salendo verso il Monte di Lanes - proseguire verso l’Alpe Aian - imboccare il sentiero per l’Alpe di Rogg (transitando lungo il Mott Grand (percorrenza circa 31/2 ore). Questo secondo sentiero è segnalato, demarcato e ben tenuto e quindi adatto alle famiglie. Un’altra possibilità è partendo dall’alpe Aian salire dalla Bocchetta di Val Storna e quindi scendere lungo la Gana Rosa (pure ben segnalato e demarcato).
 
Dal rifugio si può raggiungere, in circa 1 ora, l’Alpe di Rogg per poi proseguire verso i Laghitt de la Boga.

top
Abbi il coraggio di vivere, anche se la vita è il viaggio più arduo.
Qualche volta ti colpirà duramente, ma devi lenire il dolore e andare avanti.
Dimentica il passato, perché potrebbe rubarti la gioia.
Usa la testa, ascolta gli altri, ma fai da solo le tue scelte.
E non smettere mai di dare qualcosa di te al tuo prossimo, anche quando ti sembrerà di non avere più niente da offrire.
Corri dei rischi, non risparmiarti.
Fai quello che ami e cogli l’occasione.
Questa è la tua storia, sta a te raccontarla.


Sergio Bambarén, L’eco del deserto 
Sponsors