• 13770 Cess...tini in oltra!
  • 13756 SCOUT DEL MOESANO - Si ricomincia ...
  • 13731 Il campanile!
  • 13504 La strada del San Bernardino in mostra all’Ospizio
Montagne
lunedì 19 dicembre 2011.
Rifugi e alpeggi nel Moesano: Rifugio Cortin
di Marco Cattaneo

Il rifugio Cortin si trova nella valle Roggiasca ad un’altitudine di 1663 m/slm, ed è stato riattato (molto bene ed è anche molto ben mantenuto) negli anni 2005-2007 da un gruppo di volontari con il sostegno del Comune di Roveredo.
 
La cascina è sprovvista di servizi igienici e l’acqua potabile è solo disponibile all’esterno. Vi sono 6 posti letto (materassi e coperte sul posto), è munita di pannello solare ed è sempre aperta (occupata dai cacciatori nel mese di settembre).
 
Il rifugio indicato nella guida "Capanne e rifugi del Ticino e della Mesolcina" di Massimo Gabuzzi.
 


 

È raggiungibile in circa 3 ore partendo dalla diga della Roggiasca seguendo un ripido sentiero (non adatto alle famiglie perché non segnalato), oppure salendo verso il Monte di Lanes - proseguire verso l’Alpe Aian - imboccare il sentiero per l’Alpe di Rogg (transitando lungo il Mott Grand (percorrenza circa 31/2 ore). Questo secondo sentiero è segnalato, demarcato e ben tenuto e quindi adatto alle famiglie. Un’altra possibilità è partendo dall’alpe Aian salire dalla Bocchetta di Val Storna e quindi scendere lungo la Gana Rosa (pure ben segnalato e demarcato).
 
Dal rifugio si può raggiungere, in circa 1 ora, l’Alpe di Rogg per poi proseguire verso i Laghitt de la Boga.

top

Ogni uomo può dire quante oche o quante pecore possiede, ma non quanti amici.

Cicerone

 
Sponsors