• 16507 Segnaletica ... incompleta!
Fuori regione
lunedì 24 settembre 2012.
Premio europeo per la ristrutturazione di villaggi 2012: Vals è il vincitore assoluto, Poschiavo riceve un riconoscimento

Berna, 21.09.2012 - Al Canton Grigioni vanno importanti riconoscimenti per due progetti svizzeri di ristrutturazione di villaggi: Vals riceve, in quanto vincitore assoluto, il Premio europeo per la ristrutturazione di villaggi 2012 e Poschiavo un Premio europeo per la ristrutturazione di villaggi per prestazioni particolari in diversi ambiti dello sviluppo del villaggio. In entrambi i villaggi, sulla base della legge sull’agricoltura, sono stati realizzati migliorie integrali e diversi progetti di edilizia agricola con gli aiuti agli investimenti della Confederazione e del Cantone.

Nell’ambito di un concorso biennale, una giuria internazionale assegna il premio europeo per la ristrutturazione di villaggi a progetti in ambito europeo che si distinguono per prestazioni particolari nel quadro dello sviluppo di villaggi. Organizzatrice del concorso, che si tiene dal 1990, è l’Associazione europea per lo sviluppo rurale e la ristrutturazione di villaggi. Il motto di quest’anno era "Verso il futuro". La premiazione si terrà dal 20 al 22 settembre a Langenegg, il comune nel Land austriaco Vorarlberg che ha vinto l’edizione 2010.

Il Premio europeo per la ristrutturazione di villaggi 2012 è andato a Vals. Poschiavo si è aggiudicato un premio europeo per "prestazioni particolari in diversi ambiti dello sviluppo del villaggio". In tutto sono stati premiati 29 progetti di Austria, Germania, Paesi Bassi, Repubblica Ceca, Ungheria, Lussemburgo, Polonia, Italia, Slovenia, Slovacchia, Belgio e Svizzera. Oltre all’immagine esterna di villaggi e comuni, sono state giudicate anche qualità intrinseche quali sviluppo economico congruo, infrastrutture sociali moderne, connubio tra architettura, sviluppo dell’insediamento, ecologia e approvvigionamento elettrico o iniziative culturali e misure all’insegna della formazione continua.

Dopo un esame globale sul posto, il Comune di Vals, nel Canton Grigioni, è stato premiato dalla giuria come vincitore del concorso. La giuria ha elogiato in primo luogo il fatto che tutte le aziende del villaggio sono dedite all’agricoltura biologica e distribuiscono nella propria valle una buona parte dei latticini e prodotti carnei. In quanto membro dell’"Alleanza nelle Alpi", Vals collabora ai progetti di interconnessione per uno sviluppo sostenibile in vista della convenzione delle Alpi. L’approvvigionamento elettrico proviene per il 100 per cento da fonti rinnovabili. Il villaggio di montagna trae beneficio dall’utilizzo delle fonti di acqua minerale e dall’estrazione della quarzite di Vals. Numerose piccole e medie imprese industriali, di servizi e artigianali negli anni scorsi hanno individuato nuove fonti di reddito. Con la costruzione delle terme, ormai di fama mondiale, dell’architetto Peter Zumthor è stato mostrato coraggio coniugando l’architettura contemporanea con l’impiego di materiale edile in pietra disponibile in loco. Altri esempi di architettura moderna sono diventati parte dell’identità di Vals. Allo stesso tempo le forme di costruzione tradizionali non sono state solo mantenute ma sono anche servite da ispirazione per l’edilizia moderna, dando un’immagine armoniosa al villaggio.

La nota Ferrovia del Bernina nel Comune di Poschiavo, nella valle meridionale italofona del Canton Grigioni, fa parte del Patrimonio mondiale dell’UNESCO ed è un importante fattore trainante del turismo. Il centro storico e l’antico convento, nel quale sorge un centro spirituale, ecumenico e culturale, conservati grazie a misure avvedute, sono luoghi che rendono attrattivo Poschiavo e allo stesso tempo invitano alla riflessione. Poschiavo ha svolto un lavoro pionieristico con la fondazione di una cooperativa di erbe medicinali nonché del caseificio e ha posto le basi per un’agricoltura biologica di successo. Nel settore energetico sono state installate turbine di acqua potabile. È in programmazione un progetto per la costruzione di una centrale ad accumulazione con pompaggio di 1000 megawatt, in stretta collaborazione con organizzazioni ambientaliste, e sarà realizzato in un futuro prossimo.

Indirizzo cui rivolgere domande:

Christian Hofer, Ufficio federale dell’agricoltura UFAG, Responsabile Unità di direzione Pagamenti diretti e sviluppo rurale, tel. 031 323 45 32

Pubblicato da

Ufficio federale dell’agricoltura
Internet: http://www.blw.admin.ch

top

“In pace i figli seppelliscono i padri, mentre in guerra sono i padri a seppellire i figli.”

ERODOTO

 
Sponsors