• 16757 Sulle creste tra Grigioni e Ticino
  • 16507 Segnaletica ... incompleta!
Comunicati
domenica 30 settembre 2012.
Aumenti contenuti, ma pur sempre aumenti!
ACSI e premi cassa malati 2013

L’ACSI – Associazione consumatrici e consumatori della Svizzera italiana – prende atto con delusione dell’aumento, seppur contenuto, dei premi della cassa malati 2013 per il cantone Ticino (+ 1,4%). La situazione finanziaria e l’evoluzione dei costi avrebbero in effetti permesso di lasciare i premi perlomeno invariati rispetto allo scorso anno.

L’ACSI sottolinea in particolare l’aumento del 2,3% del premio medio per i giovani fra i 19 e i 25 anni. Un incremento che colpisce le famiglie con giovani in formazione e i giovani lavoratori che si sono appena affacciati sul mercato del lavoro e non hanno stipendi particolarmente alti. Positiva invece la leggera diminuzione dei premi per i minorenni. Secondo l’ACSI le consistenti riserve, il debole aumento dei costi sanitari e il nuovo sistema di finanziamento ospedaliero avrebbero perlomeno permesso di non andare a colpire ulteriormente singles e famiglie i cui bilanci sono messi ogni mese a dura prova dal pagamento dei premi per le casse malati.

L’ACSI evidenzia che la differenza dei premi fra le varie casse malati resta importante e che vale quindi la pena confrontare i premi e prendere in considerazione l’adesione a un assicuratore che pratica premi più bassi. Il potenziale di risparmio è importante: a volte anche 60-70 franchi al mese per ogni assicurato. Una cifra che si moltiplica nel caso delle famiglie, che hanno quindi tutto l’interesse a sfruttare le possibilità di risparmio offerte dal sistema per cercare di contenere le spese consacrate all’assicurazione malattia.
A chi fosse intenzionato a cambiare cassa malati l’ACSI fa notare che la lettera di disdetta deve giungere all’assicuratore entro il 30 novembre (non fa stato il timbro postale!) e va quindi spedita qualche giorno prima. L’ACSI invita anche a valutare l’opportunità di aumentare la franchigia.
Per contenere i premi l’ACSI invita pure a valutare la possibilità di aderire a modelli alternativi (quali quello del medico di famiglia) sottolineando la necessità di leggere attentamente le condizioni che bisogna rispettare per beneficiare degli sconti e le eventuali sanzioni previste.

Per confrontare i premi delle varie casse malati in vista di un’eventuale disdetta e per scegliere la franchigia ottimale l’ACSI invita a consultare il calcolatore dell’Ufficio federale della sanità partendo dal suo sito www.acsi.ch
Contrariamente ad altri calcolatori commerciali questo calcolatore è completamente trasparente e non prevede il versamento di commissioni alle casse malati se si richiede un’offerta.

L’ACSI fornisce un servizio di consulenza telefonica sulle casse malati tutte le mattine dalle 09.30 alle 10.30 al numero 091 922 97 55 (tasto 1). Il servizio è aperto a tutti.

Breganzona, 27 settembre 2012

top

Chi non sa sorridere non apra bottega.

(Proverbio cinese)

 
Sponsors