• 16582 In dentro e in fuori - Presentazione libraria
  • 16507 Segnaletica ... incompleta!
Fuori regione
lunedì 15 ottobre 2012.
INTERREG Italia Svizzera 2012
si è conclusa con successo la Settimana Europea della Cooperazione 17-23 settembre 2012

Circa 3000 presenze tra visitatori, autorità e giornalisti hanno partecipato agli eventi in programma.

Dal 17 al 23 settembre 2012 si è svolta la Settimana Europea della Cooperazione in territori compresi tra l’Italia e la Svizzera. Gli eventi che si sono alternati in questa settimana fanno parte dei progetti promossi e finanziati dal Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia-Svizzera INTERREG 2007-2013 con lo scopo di rafforzare la cooperazione tra i vari territori. Il programma si è focalizzato sui temi dello sviluppo sostenibile dell’ambiente e della gestione dei rischi naturali, puntando su progetti tesi al consolidamento di un’economia basata sulla cooperazione tra piccole e medie imprese e istituzioni territoriali, una cooperazione alimentata e sostenuta dallo stanziamento dei fondi comunitari.

Si è dato vita a una serie articolata di eventi per comunicare, mostrare e dare ulteriore risalto ai risultati ottenuti dalla rete di iniziative attivate. Escursioni, degustazioni, attività e mostre di educazione alla sostenibilità ambientale, una ricca trama di eventi è stata l’occasione per tutti gli abitanti dei territori coinvolti per conoscere e apprezzare meglio il ruolo dell’Europa nella valorizzazione delle diversità e delle tipicità dei luoghi di confine.

Per capire meglio come è andata questa settimana celebrativa della cooperazione, patrocinata dall’Unione Europea e promossa dal Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia-Svizzera, riassumiamo le tappe e gli esiti di ogni evento:

In Canton Ticino con il progetto PROALPI - Valorizzazione delle filiere produttive tradizionali della zona alpina (17-22 settembre) L’evento prevedeva: Visite guidate e degustazioni presso i produttori di cibi tipici locali e si è registrata una affluenza discreta di partecipanti.

In Val d’Aosta con il progetto E.CH.I. – Etnografie italo svizzere per la valorizzazione del patrimonio immateriale (15 settembre) Supporto alle comunità locali per valorizzare le specificità, le pluralità culturali e linguistiche e il permanere di attività tradizionali nelle aree di confine. L’evento prevedeva: Nuit des Anciens Remèdes, incontro di parole e musica e percorso nel villaggio di Jovençan alla scoperta degli antichi rimedi. 1.300 persone hanno visitato la Maison des Anciens Remèdes e altrettante si sono riversate nelle vie di Jovençan. Imponente partecipazione e soddisfazione generale manifestata apertamente dai presenti.

In Piemonte con il progetto TRA.ME. VI.VE. - Valorizzare mestieri e tradizioni del territorio tra Vigezzo e Verzasca comunicandone e promuovendone i saperi (21 settembre). L’evento prevedeva: spettacolo teatro-musica Mazzi… di storie con i racconti sulla Valle dello scrittore Benito Mazzi e le interpretazioni teatrali e musicali della Veja Masca a Druogno (VB). Durante la Settimana della Cooperazione è stato possibile visitare la rassegna Me.Mo Memorie e Montagne composta da mostre e allestimenti multimediali.
Oltre 200 presenze, tra la scolaresca che nel pomeriggio ha visitato le mostre e gli adulti che hanno assistito allo spettacolo teatrale. Molte anche le autorità presenti. Il progetto ha riscontrato particolare attenzione soprattutto da parte delle giovani generazioni che hanno dimostrato di apprezzare e comprendere i linguaggi espositivi proposti. Anche la formula di narrazione unita a musica ha consentito di veicolare tematiche del progetto grazie alla spettacolarizzazione di argomenti di provata scientificità.

Nella Provincia di Bolzano e Cantone dei Grigioni si sono concentrati due progetti, 1) VIA ROMANICA DELLE ALPI - Valorizzazione degli antichi tragitti e dei luoghi di culto del periodo romanico nei territori di confine (18 e 21 settembre). L’evento prevedeva: Percorso in bici “Sentieri del cielo” da Malles a Laces con visita di Castello di Castelbello, Chiesa di San Procolo a Naturno e Chiesa di Santa Margherita a Lana.
2)DIVERSICOLTURA (progetto in “gemellaggio” con un progetto del Programma di Cooperazione Italia-Austria – Terra Raetica) - Tutela e promozione della diversità biologica attraverso il ripristino e la valorizzazione del paesaggio culturale (21 settembre). L’evento prevedeva: Escursione nel parco naturale Kaunergrat in Austria. A seguire conferenza stampa e buffet con prodotti tipici. A tale evento erano presenti più di 90 persone oltre alle numerose autorità. Buona risposta anche alla conferenza stampa che ha generato qualche articolo su testate straniere e regionali oltre che un servizio su un’emittente TV locale.

La presentazione della pubblicazione “La natura lungo il camino Jacobsweg Sudtirol” - evento legato al terzo progetto previsto (Cammino di Santiago) - è stata posticipata al 17 novembre mentre la prevista escursione è stata rimandata alla primavera del 2013.

In Lombardia sono stati attivati diversi progetti:
IDROTOUR - Valorizzazione turistica del canale Villoresi attraverso la realizzazione di un Museo delle Acque, di un punto espositivo a Panperduto e di un percorso nautico-didattico lungo il canale Villoresi (21 settembre). L’evento Ciclotour Villoresi prevedeva: in bicicletta lungo un percorso di 12 chilometri da Panperduto, in Comune di Somma Lombardo, a Tornavento tra canali e suggestioni paesaggistiche. A seguire conferenza stampa di presentazione del progetto Museo Acque Italo-Svizzere e aperitivo offerto dal Consorzio Est Ticino Villoresi. Un centinaio i partecipanti al ciclotour di 12 Km. Anche a questo evento le autorità non si sono sottratte dal presenziare e tra la gente largo consenso in termini di adesione e di interesse suscitato.

CASTELLI DEL DUCATO – Percorsi castellani da Milano a Bellinzona (19-20 e 22 settembre). Gli eventi legati al progetto sono stati: Presentazione e distribuzione della guida “Castelli del Ducato” in due diverse località (Bellinzona e Milano) conferenza stampa e concerto a Palazzo Viani Visconti del performer Pietro Pirelli, dal titolo “La Pietra Sonante: il musicista incontra lo scultore”, che fa suonare le sculture del Maestro Giancarlo Sangregorio. A Bellinzona: buona partecipazione della cittadinanza. A Milano: sala gremita che ha sancito successo della guida e del progetto in generale. A Somma Lombardo: circa 400 persone, tra cui tutti i sindaci del comprensorio intorno a Malpensa. Ovazione finale del pubblico accorso numeroso al concerto.

ReMIDA (PIT Rifiuti – Modusriciclandi: Più rispetto, meno impatto), 21 settembre. L’evento è stato: Inaugurazione Centro ReMida della provincia di Varese presso il Chiostro di Gavirate. Fanno parte del PIT Rifiuti anche i progetti Rifiutilinsubrici, che organizzerà Ri Come… mostra ludica sul consumo critico, riduzione e riciclaggio dei rifiuti nei mesi di ottobre e novembre a Mendrisio e Giubiasco, e Insubria – Pulizia Sconfinata. Per questi due appuntamenti futuri si è già ottenuto un buon riscontro di stampa che ha già segnalato la notizia. All’inaugurazione del Centro sono stati stimati circa 300/350 partecipanti ma è da tenere in considerazione che non è stato possibile registrare quanti sono arrivati dopo le ore 21 tra adulti e bambini. Sono state presenti anche le autorità e i referenti degli altri centri ReMida italiani.

LE VIE DEI CARDEN – (22 settembre) Realizzazione di percorsi naturalistici che valorizzino esempi di architettura rurale come i carden, edifici le cui pareti sono costituite da travi che si intrecciano e si incastrano negli angoli. L’evento prevedeva: Visita al MUVIS e alla mostra multimediale sui Carden e visita guidata escursionistica alla scoperta dei nuclei della Val Febbraro. Più di 20 persone tra italiani e svizzeri hanno assistito alla spiegazione del progetto e alla visione del video della mostra dedicata. Insieme alla guida cartacea sono stati distribuiti anche gadget e materiali informativi a tutti i presenti. I partecipanti si sono dimostrati attenti e hanno apprezzato questo tipo di promozione culturale. Apprezzamenti e consensi sono andati anche alla visita guidata escursionistica. Nell’ambito dell’Ecomuseo della Valle Spluga verranno riproposte altre iniziative di questo carattere per valorizzare il percorso escursionistico della Valle dei Carden.

I diversi appuntamenti in programma sono stati divulgati, così come gli aggiornamenti dell’ultima ora, attraverso il sito internet dedicato interact.interreg-italiasvizzera.it e anche attraverso le pagine dedicate sui social network Facebook e Twitter. Le varie azioni di promozione hanno incluso la pianificazione di spazi pubblicitari su alcuni quotidiani online dei rispettivi territori.

Ufficio stampa referente:
Laboratorio delle parole di Francesca Rossini
I - 40128 Bologna / CH-6830 Chiasso
Tel. +39 051 18899319 Cell. +39 339 3475487 - 335 541 13 31 Mob. +41 77 417 93 72

notizie@laboratoriodelleparole.it

top

“In pace i figli seppelliscono i padri, mentre in guerra sono i padri a seppellire i figli.”

ERODOTO

 
Sponsors