• 16928 Geronimo Stilton a Grono
  • 16876 A scanso di equivoci
  • 16858 Mata SWING a San Vittore
  • 16857 Dove sta ZAZAR?
Regionale
giovedì 24 gennaio 2013.
Gruppo PPDC - Sezione Roveredo
Comunicato stampa

Il gruppo PPDC di Roveredo informa che oggi il Municipale Luigi Fibbioli e i Consiglieri comunali Giordano Lurati, Diego Dossi, Lino Losa e Rocchi Crotti Gigliola hanno presentato le proprie dimissioni.
La situazione politica attuale di Roveredo ha reso impossibile un lavoro istituzionale volto a rispondere ai bisogni dei cittadini proponendo delle soluzioni ai molteplici problemi del paese. A livello di esecutivo la mancanza di collegialità e di condivisione delle scelte ha reso i-nefficacie l’operato dello stesso. Il fallimento della procedura di mediazione ha reso questa si-tuazione evidente a tutta la cittadinanza. Tutto ciò in un momento in cui Roveredo è confron-tato con importanti ed urgenti progetti che necessitano per esser realizzati di soluzioni condi-vise da tutti.

Alla luce di questa situazione il gruppo PPDC ritiene che vi sia un solo percorso che permetta di ristabilire delle istituzioni democratiche funzionali: l’appello del popolo al voto. I membri del gruppo hanno deciso di rinunciare alla designazione di subentranti. In questo modo sarà necessario, a norma dell’art. 33 del regolamento sulle elezioni e votazioni, un elezione popolare supplementare per un membro del Municipio e per i membri del Consiglio comunale.
Spetterà perciò agli elettori decidere quale sarà la composizione del Municipio e quindi pro-nunciarsi su quale (quali) forze politiche avranno la maggioranza. Analogo discorso vale per il Consiglio comunale. Il PPDC dichiara già da ora che non proporrà dei candidati per l’elezione popolare supplementare cercando così di contribuire a sbloccare una situazione di stallo che si protrae ormai da troppo tempo. E questo nell’interesse di Roveredo e dei suoi cittadini.

PPDC di Roveredo

Persona di contatto: Giordano Lurati (tel. 079 457 14 40)

top

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.”

WINSTON CHURCHILL

 
Sponsors