• 16757 Sulle creste tra Grigioni e Ticino
  • 16507 Segnaletica ... incompleta!
Regionale
venerdì 18 ottobre 2013.
Comune di Roveredo. Ancora dimissioni!

Pubblichiamo la lettera di dimissioni da Consigliere Comunale di Roveredo della signora Natasha Lunghi-Della Bruna. Dimissioni, come spiegato dalla signora Lunghi, che non sono dettate da motivi politici (la politica a Roveredo non esiste) ma bensì da seri dubbi di etica e coscienza.

Natascha Lunghi-Della Bruna
Malcanton
6535 Roveredo


Roveredo, 17 ottobre 2013

Lodevole Municipio e Consiglio Comunale

6535 Roveredo



Egregi Signori,
tre anni or sono ho deciso di accettare la candidatura per il C.C.
L’ho accettata perché ero convinta di poter dare e fare qualcosa di positivo e costruttivo per il mio paese. Ho sempre respirato politica in famiglia ed ero sicura che anche avendo idee e pensieri diversi ci si potesse confrontare e crescere insieme. Purtroppo mi sono resa conto che la politica e la democrazia, quella vera, in questo attuale Consesso e Municipio non esiste.
La politica a mio parere é: discussione, confronti leali e costruttivi !
La politica é concertazione; riuscire a trovare un accordo per il bene comune.
Nel mio paese tutto questo non esiste. Vi sono cattiverie, prevaricazioni, dimissioni, autosospensioni a piacimento. Dimissioni e licenziamenti vari nell’amministrazione.
La mia coscienza, la mia dignità e la mia etica non mi consentono di continuare il mio mandato in questo Consesso che non riconosco più. Non voglio continuare ad avallare e condividere decisioni che ritengo dettate da cattiverie e diverbi personali.
In questo Consesso e Municipio la democrazia, il rispetto reciproco e la libera espressione di pensiero non esiste; pertanto rassegno le mie dimissioni con effetto immediato.

Distinti saluti


Natascha Lunghi-Della Bruna

top

Chi non sa sorridere non apra bottega.

(Proverbio cinese)

 
Sponsors