• 14757 Greenday 2020 – Festa della sostenibilità
  • 14730 Attenti a "Radar" c’è Lulo!
  • 14617 Apphalthopolis
100 Anni fa
venerdì 1 febbraio 2008.
Febbraio 1908

La cronaca locale pubblicata su Il San Bernardino di sabato 1° febbraio 1908 riferiva questi avvenimenti.

Roveredo - Per il carnevale il 2 febbraio, nella sala comunale di Roveredo, si darà una rappresentazione teatrale con canto. A condecorare la stessa si presterà la locale “Orchestrina indipendenza”. L’introito del trattenimento è destinato a scopo di beneficienza.
La sagra di San Giulio è passata con solenni funzioni in chiesa e generale allegria. La sera di sabato i giovanetti del Collegio Sant’Anna rappresentarono un nuovo dramma, seguito da una farsa in canto. Sedeva al pianoforte il maestro Max Giudicetti. Questo sabato sera ci sarà la festa danzante organizzata dalla Società Carabinieri. Segue poi il resoconto della Festa dell’Albero di Natale che registra un totale di entrate di fr. 247.50 con parte dei quali furono beneficate 19 famiglie.
Grono - Da alcuni giorni ha preso domicilio a Grono il nuovo veterinario distrettuale signor Engi.
Mesocco - Sono convocati in assemblea tutti i proprietari di fondi al Pian San Giacomo onde prendere cognizione dei rapporti e progetti della Commissione incaricata per l’utilizzazione delle acque della Moesa. La questione che si discute è di somma importanza e per i privati, i quali posseggono in detta località i loro terreni che formano il campo principale delle loro fatiche ed insieme dei loro onesti guadagni; e per il comune il quale vede nell’utilizzazione delle sue acque assicurato un nuovo cespite d’entrata lucrosa; e per la ferrovia mesolcinese che nella nuova industria s’avrebbe consolidata la sua esistenza e per di più una vita attiva e rigogliosa a tutto profitto dei comuni vallerani e dei privati azionisti.
È annunciato il matrimonio della signorina Domenica Provini di Luigi col signor Gasparino Beer di Gaspare.
Cauco - In occasione delle elezioni amministrative parrocchiali si passò pure all’unanimità all’aumento dello stipendio al parroco, portandolo da fr. 550 a fr. 600, e ciò in vista del contento che regna in paese per i servigi che il Padre Antonio da Lugano va prestando alla parrocchia. Venerdì 17 gennaio , con grande concorso di popolo dei limitrofi paesi, veniva solennizzata la festa di Sant’Antonio abate, patrono della parrocchia. La Messa a due voci del Paoletti fu interpretata con fine senso d’arte dalla Schola Cantorum della gioventù di Cauco, istituita e diretta dal parroco, il quale, sedendo all’armonium, dava il primo saggio del progresso fatto in breve tempo, sotto la direzione dell’esimio professor Martinelli.
Rossa - Si è data sepoltura a una bambina dei coniugi Degiacomi.
La cronaca locale di questa settimana è piuttosto scarsa e raccolta in una sola colonna e mezzo [Il San Bernardino veniva allora pubblicato su quattro colonne, mentre oggi è impaginato su cinque colonne]. In compenso la cronaca da Coira e dalla Svizzera tedesca è assai nutrita.
A Coira ha preso inizio il nuovo mercato di pesci marini, che fa affaroni. In un solo venerdì di gennaio furono venduti 22 quintali di pesci di diverso genere. Un famoso medico diceva alcuni anni fa: Io ammiro il precetto della Chiesa cattolica di astenersi dalle carni in certi giorni della settimana. Questo è un precetto perfettamente conforme alle esigenze dell’igiene: chi vuol godere per molti anni perfetta sanità deve guardarsi bene dal mangiare tutti i giorni carne; almeno uno o due giorni per settimana faccia uso di cibi di magro: allora si manterrà sano e robusto. Un gran numero di osterie di Coira, pressappoco cento, ha indotto la commissione municipale a studiare un decreto che autorizzerebbe il municipio a negare la patente per l’apertura di nuove osterie. Si noti che in questo periodo le osterie anche nel Moesano erano molte, ma la cosa era un po’ così ovunque, tanto che nel mezzo Cantone di Appenzello esterno si contavano 717 osterie, cioè in media un’osteria ogni 78 abitanti !
I professori di chimica della Scuola cantonale hanno fatto interessanti esperimenti per ottenere direttamente delle fotografie a colori.
Berna ha deciso di stampare il nuovo codice civile federale con la somma di fr. 600’000: 50’000 esemplari verranno stampati in italiano.
I negozianti di farina della Svizzera centrale, riunitisi a Zurigo, hanno deciso di ribassare di fr. 2 al quintale il prezzo della farina bianca.
Dalla cronaca ticinese si ha notizia che la Banca della Svizzera Italiana ha fissato il dividendo in fr. 17 per azione, pari all’8 ½ % sul valore nominale. L’ingegner Caminada, ben noto in Italia per il suo arditissimo progetto di navigazione attraverso le montagne, ha tenuto una conferenza nella sala del Gran Consiglio ticinese in occasione della riunione degli ingegneri e tecnici ticinesi. Si trattava di un progetto che prevedeva, medianti canali, di rendere possibile la navigazione che avrebbe attraversato la catena alpina ! Come si può costatare all’inizio del Novecento i grandi progetti furono moltissimi, ma la grande maggioranza non venne mai realizzata.

La cronaca locale pubblicata su Il San Bernardino di sabato 8 febbraio 1908 fu in sintesi la seguente.

Roveredo - Domenica 2 febbraio fu radunata l’assemblea comunale.l Le dimissioni del Municipio vennero respinte. Giovanni Manzoni venne eletto membro della Commissione pel disboscamento dell’Albionasca, in sostituzione del dimissionario Marco Nicola. La terza trattanda concernente la fissazione del tracciato del filo dell’Albionasca diede occasione a vivaci diverbi tra i presenti. Alla fine si confermò la risoluzione dell’assemblea del 26 gennaio, alla quale l’ispettore Schenardi aveva dichiarato di opporsi mediante ricorso all’autorità competente.
Divertimenti - Le rappresentazioni teatrali, i veglioni, le mascherate si succedono incessanti portando ilarità e buon tempo ovunque. Mentre la fiorente gioventù si abbandona ai divertimenti più vivaci, le sale di teatro accolgono gli amanti dei passatempi intellettuali. Sabato sera avrà luogo nel Ristorante Sonanini il banchetto sociale dei Carabinieri di Roveredo. Dopo il banchetto ci sarà ballo nella sala comunale.
È annunciato il matrimonio di Roberto Martignoni detto Boero con la signorina Maria Grassi di Giovanni.
L’assemblea comunale è riconvocata per il lunedì 9 febbraio, poiché gli attuali membri del Municipio insistono nelle loro dimissioni.
Soazza - Mercoledì 5 febbraio moriva Maria Mantovani di Giocondo, di circa 50 anni. Nel corso di un anno lei è la terza vittima nella stessa famiglia. Questo ramo dei Mantovani soazzoni è quello che nel Seicento venne quasi interamente annientato, con le condanne a morte nei processi per stregoneria.
Mesocco - L’assemblea generale dei proprietari dei fondi a Pian San Giacomo fu frequentatissima ed assai animata. La maggioranza si espresse contraria alla cessione dei suoi terreni allo scopo di formarvi un lago con le acque della Moesa per la produzione di energia elettrica. L’opposizione si spiega facilmente e dall’affezione naturale che il contadino conserva per i suoi beni fondiari, e dalla mancanza che ne verrebbe di circa 1/3 dei terreni prativi che sconcerta tutto il piano agricolo del paese, ma più ancora l’opposizione si fa viva dalla cattiva esperienza fatta nell’espropriazione dei terreni per la ferrovia in cui generale fu il lamento per il deprezzamento degli stessi e per il pagamento che si fece aspettare e non è peranco completato.
In questo numero la cronaca moesana è assai scarsa, mancando anche quella della Calanca, prima regolarmente trasmessa dal compianto Don Giovanni Manzoni da Braggio.
C’è però una lunga cronaca da Poschiavo riguardante la costruzione di una nuova chiesa a Campocologno. Quando nel 1876 si stabilirono i Padri cappuccini a Brusio, per il bisogni del servizio religioso a Campocologno venne adibito un locale a pianterreno di un albergo.
Segue poi un articolo dal titolo “Nel mondo cattolico”, dove si dà la notizia della morte del cardinale Richard, arcivescovo di Parigi, novantenne. In Italia c’è vivissima agitazione per mantenere l’insegnamento religioso nelle scuole primarie, minacciato dalle mene massoniche [Si noti che nell’Ottocento e primo Novecento in Italia e nel Canton Ticino, contrariamente ad altri stati, la Massoneria - nella quale non sono ammessi né gli atei, né gli agnostici - si connotò, per circostanze politiche, estremamente anticlericale. Mentre altrove la Massoneria non ebbe mai attriti con la Chiesa, tanto che il primo vescovo della diocesi di San Gallo, nel 1846, Monsignor Johann Peter Mirer, prima di essere eletto a questa carica fu per 23 anni influente membro della Loggia massonica Zu den Drei Schlüsseln di Ratisbona]. Oggi circa l’insegnamento religioso nelle scuole nel Canton Ticino c’è un ampio dibattito che, come d’abitudine in questa repubblica (che copia molto dall’Italia), lascerà il tempo che trova.
Dal 1° al 22 settembre avrà luogo il pellegrinaggio svizzero in Terra Santa che durerà 9 giorni e al quale potranno essere ammesse 500 persone. Il 18 maggio avrà luogo la riunione del Capitolo generale dell’Ordine dei cappuccini. Tra le altre trattande figura anche quella della nuova nomina del Padre generale, carica ricoperta da 24 anni in qua dal Padre Bernardo da Andermatt, il quale per la sua tarda età desidera ritirarsi. [Si tratta di P. Bernardo Christen, da Andermatt (1837-1909)].

Il riassunto della cronaca regionale moesana apparsa su Il San Bernardino di sabato 15 febbraio 1908 è quello che segue.

Roveredo - Dapprima un comunicato della ferrovia Bellinzona-Mesocco che il 15, 22 e 29 effettuerà dei treni speciali sulla tratta per chi vorrà andare a teatro a Bellinzona.
L’assemblea comunale convocata domenica scorsa insistette affinché l’attuale Sovrastanza [Municipio] rimanesse in carica, non avendo la stessa alcun motivo di dimettersi, dopo di che gli attuali municipali dichiararono di recedere dalle loro dimissioni.
È annunciato il matrimonio di Luigi Adamini, impiegato d’albergo a Lugano, domiciliato a Bellinzona, con Maria Ioppini, di Roveredo, domestica a Frasco. Dalla Francia è giunta la ferale notizia della morte della signora Rosalia, moglie di Giulio Beltrami.
Il mercato, che doveva aver luogo ieri, venerdì, venne sospeso, per ordine governativo, causa l’afta epizootica.
A certi nottambuli, che si permettono di rompere i timpani a tutte le ore della notte, raccomandiamo che abbiano un po’ di riguardo ai loro preziosi organi vocali [molto probabilmente si trattava di gente che tornava dall’osteria cantando a squarciagola].
Segue poi il programma della rappresentazione musico-drammatica che verrà ripetuta nella sala comunale di Roveredo. Come il lettore avrà costatato in questo inizio del Novecento erano molto frequenti nei nostri villaggi le rappresentazioni teatrali, con musica (allora non c’era ancora il cinema).
San Vittore - In seguito all’improvvisa comparsa della febbre aftosa nel bestiame bovino appartenente al signor Giovanni Viscardi figlio, tutte le stalle vennero isolate. La malattia pare sia stata importata dal limitrofo villaggio di Lumino. Si spera che la malattia del bestiame possa essere circoscritta e vinta, in caso contrario sarà gravissimo il danno per i contadini, rammentando l’adagio dialettale Pòuro chèl che l’è pòuro, ma pissée pòuro chèl cha ga vach e càuro.
Nel pomeriggio di lunedì un carro, tirato da focoso cavallo, attraversò a corsa sfrenata il nostro villaggio con gravissimo pericolo dei passanti e venne a battere sull’angolo di un fabbricato a Pala, rovesciando il condottiere che si ebbe una larga ferita alla fronte e giacque per qualche tempo privo di sensi. Dopo le cure del medico fu ricoverato nella casa di Domenico Stevenoni e in serata ricondotto dal suo padrone, Guerino Bernardo, a Castione.
Un allievo delle nostre scuole, il quale ha incontrato il malvezzo di appropriarsi della roba altrui, s’ebbe dal Consiglio scolastico quattro giorni di arresto nella casa comunale.
Verdabbio - È morta Giovanna Biondini nell’età di 69 anni.
Mesocco - Si riprende a parlare del lago artificiale al Pian San Giacomo per la produzione di energia elettrica. Il lungo articolo espone in dettaglio il progetto della Società per la distribuzione di energia elettrica “Lombarda” di Milano, che ha inviato a Mesocco il suo ingegner Salmoiraghi per spiegare la questione. Il comune è rappresentato dall’avvocato Andrea Vital che conferì a lungo con l’apposita Commissione designata dai Mesocconi.
Domenica scorsa ebbe luogo il resoconto comunale per l’anno 1907 e la nomina della Sovrastanza [Municipio]. Vennero confermati Carlo a Marca quale Presidente [Sindaco], Antonio Alli, segretario e, al posto del dimissionario Luigi Toscano fu eletto come cassiere Geremia Albertini. Rimangono da eleggersi i due membri del ramo costruzioni e del boschile.
Il veterinario distrettuale signor Engi ha visitato questa settimana tutto il bestiame del paese. Pare si riscontri qua e là qualche malattia.
È poi pubblicato il programma del carnevale di Mesocco che prevede alle 1330 un concerto della Musica Armonia Elvetica; alle 1400 la corsa a premi nei sacchi; alle 1500 si farà il “bacio della padella” e alle 1900, nella Casa di Circolo ci sarà un ballo pubblico. Il ricavo netto sarà a pro della società di musica. Del carnevale dalle nostre parti se ne trova menzione anche nei manoscritti dei secoli precedenti.
Rossa - Mercoledì moriva Battista Degiacomi nell’età di 85 anni. Colpito nel 1906 da un colpo apoplettico, che lo costrinse a letto fino al decesso.
Santa Domenica - Lunedì si celebrò il matrimonio di Camillo Gasparoli con Carolina Gasparoli.
Braggio - Dopo lunga malattia, venerdì moriva Anna Righetti nata Berta, nella bella età di 74 anni.
Dal Foglio Officiale si apprende che il Tribunale di Circolo di Mesocco ha concesso il Beneficio dell’inventario per l’adizione dell’eredità interlasciata dal defunto Filippo Vignati di Soazza. Lo stesso Tribunale, con pubblica Grida e ad istanza degli eredi, diffida Girolama Piva di Lostallo, assente dall’anno 1874 in avanti, a voler dare notizia di sé entro il termine di un anno. L’Ufficio d’Esecuzione e Fallimenti di Roveredo notifica poi due fallimenti: quello di Irene e Amadio Croce in San Vittore e quello della ditta Suà & Paglia, cave di granito in San Vittore.
È quindi pubblicata la seconda parte del discorso tenuto dal Dr. Felix Calonder sul Valico alpino orientale, con tutto l’istoriato fin dalla metà dell’Ottocento, riguardante i progetti del Lucomagno e dello Spluga.
Sempre nutrita la parte del settimanale con gli inserti pubblicitari, molti dei quali di ditte della Svizzera tedesca e romanda. Ma anche i nostri stavano approfittando del vantaggio della pubblicità sui giornali. Così Giovanni Storni con il suo Negozio in Stoffe con sartoria annessa, eseguiva “qualunque taglio d’abito moderno, con prezzi mitissimi”. I Fratelli Civelli, Capimastri in Roveredo, fornivano dal loro deposito: cemento, gesso, cantinelle, tegole, mattoni, calce, piastrelle di cemento e costruivano in cemento camini, vasche per lavatoi, ecc. Caterina Nolli di Cama vendeva una casa, con vigna attigua, giardino, piante fruttifere e selva, già appartenuti alla defunta Caterina Salvini.

Sabato 22 febbraio 1908 l’ebdomadario Il San Bernardino, proponeva ai lettori le seguenti notizie di cronaca locale moesana.

Roveredo - Il proprietario dell’Albergo Laura sui monti di Laura, signor Michele Menini, ha preso contatto con la direzione dei telefoni per l’impianto di un filo telefonico tra quelle alture e la Valle. Sabato ci fu la ripetizione di un dramma da parte di brave attrici roveredane dirette dal signor Morelli; domenica un dramma e una farsa vennero rappresentati nel Collegio Sant’Anna, con un apparato scenico tutto nuovo e qualche sonata del famoso Zonofono [che doveva essere un fonografo]. Ma alcuni non sono contenti di vedere sul palco dilettanti e studenti: vogliono artisti, ma gli artisti sono a Bellinzona e perciò bene ha fatto la Ferrovia B-M ad istituire il treno speciale per Bellinzona, che rientrerà a mezzanotte, onde assistere alle rappresentazioni teatrali.
San Vittore - Si sono svolte le assemblee dei creditori per i due fallimenti annunciati nel precedente numero. Per il fallimento della ditta Suà & Paglia venne nominato Giulio Berri quale amministratore del fallimento e delegati l’avvocato Tini e il giudice Carlo Stevenini.
Fortunatamente la febbre aftosa che si era manifestata in una stalla di San Vittore, non si è propagata, grazie alle energiche misure prese dalla competente autorità. Il veterinario distrettuale visitò poi tutti i bovini nel comune, costatando che erano tutti immuni da qualsiasi infezione.
Mesocco - Mercoledì mattina è capitata una grave disgrazia. Verso le ore 8 Costante Vanoni s’avviava al suo monte vicino a Calnìsc in cerca delle capre, avvertendo che sarebbe rientrato al pomeriggio. Alla sera i familiari non vedendolo rincasare mandarono degli uomini sulle sue tracce. Questi ritrovarono le sue orme su un leggero strato di neve caduta la notte precedente e ai piedi di un poggio trovarono il cadavere malconcio del poveretto che era scivolato dal dirupo. La salma venne trasportata nella sua casa a Déira. Egli non aveva ancora raggiunto i 43 anni, aitante nella persona, di leggiadro aspetto; uomo sobrio, laborioso, benvoluto da tutti per la sua bonomìa.
Da Mountain City nel Nevada è giunta la notizia che il 14 gennaio colà, alla presenza di numerosi amici e conoscenti, si celebrò il matrimonio di Geo Paleni colla signorina Giovanna Capelli, di Mesocco, da poco arrivata in America. Il signor Paleni possiede un ben avviato Ranch nelle vicinanze di Mountain City.
Segue un lungo articolo concernente il lago artificiale di Pian San Giacomo dove ora è coinvolta anche la ditta idroelettrica di Brusio. Il progetto al Pian San Giacomo comporterebbe l’enorme capitale di 8 o 9 milioni di franchi.
Calanca - Mons. Federico Gauthier, favorevolmente conosciuto in Calanca, fu nominato parroco dell’insigne chiesa del Corpus Domini di Torino.
Il dottor Gerasimo Montesanto pare che voglia trasportare le sue tende nel Canton Vaud.
La Calanca rimpiange in lui la perdita di un valente medico e torna in mente a tutti il quesito “fino a quando resteremo senza condotta medica quasi fossimo in una sperduta terra della Calabria ? E fino a quando coloro a cui spetta penseranno sul serio a risolvere questo problema a vantaggio di una valle intera ? Che ne dice il pubblico al vedere che si pensa e provvede alla pesca, alla caccia, alle guide di montagna, ai tori di razza, ai veterinari, e nulla, dopo tanto tempo, si è conchiuso per la condotta medica, quasi fossimo figli di nessuno o peggio delle bestie ?”. Amaramente il cronista conclude: “E intanto che i reggitori della nostra sorte fanno gl’indiani, ossia l’orecchio da mercante, Cerchém da sta su san; ca l’è quel che val pussé, da tri sacch pien de dané “.
Braggio - La fede di una popolazione la si conosce alle prove ed il Comune di Braggio così duramente provato colla irreparabile perdita del compianto Don Giovanni Manzoni, sacerdote in cui il talento fu pari alla bontà, ce ne offre un ben luminoso esempio provvedendo subito al bene spirituale dell’orbato e ancor lagrimoso gregge, nominando a pieni voti quale loro Vice Parroco la stimabile e saggia persona del Curato di Arvigo Don Giovanni Bonelli, assegnandogli, senza tanto lesinare, uno stipendio di 500 franchi.
Selma - Lunedì sera il tutore Isidoro Spadini per poco non rimaneva vittima di una grave disgrazia perché nel tagliare legna un tronco lo colpì, recandogli una grave contusione, per cui dovrà guardare il letto per parecchi giorni. Domenica si fece una colletta per la nuova chiesa di Campocologno, raccogliendo fr. 16.50.
Il 1° marzo si svolgeranno le votazioni per l’elezione dei due Consiglieri agli Stati del Grigioni. I due partiti cantonali liberale e conservatore si sono messi d’accordo e fanno una “Proposta combinata”, onde riconfermare gli uscenti Dr. Federico Brügger (conservatore) e Dr. Felix Calonder (liberale).
Il 24 febbraio si svolgerà a San Vittore un pubblico incanto con la vendita di tre cavalli e il 2 marzo per la vendita di tutta la merce e oggetti esistenti nel fallito negozio Croce.
L’avviso è firmato dall’amministratore del fallimento Beniamino Tenchio.
Tra gli inserti pubblicitari ce ne sono spesso alcuni curiosi, mentre altri ci permettono di stabilire un confronto sui costi delle merci un secolo fa ed oggi. La Cereria e Drogheria Lorenzo Cometta di Lugano, oltre alla cera lavorata per chiesa e funerali, col nuovo tipo di candele perforate; corone funebri, fuochi artificiali e seme di bachi da seta, forniva anche “Steccadenti per tavola, la scatola di 1000, fr. 1.50”. Tra la pubblicità sempre qualche annuncio riguardante il tabacco, come quello della ditta Humbel di Benken/Basilea che offriva kg 5 di tabacco a fr. 2.45 al chilo, dando contemporaneamente gratis 50 sigari. Per chi acquistava 10 kg di tabacco, gratuitamente si aggiungevano una pipa e 100 sigari.

Il 1908 fu un anno bisestile e quindi sabato 29 febbraio Il San Bernardino uscì pubblicando le seguenti novità dell’ultima settimana di febbraio.

Roveredo - Dapprima la raccomandazione di votare e riconfermare i due candidati grigioni al Consiglio degli Stati, il Dr. Federico Brügger (conservatore) e il Dr. Felix Calonder (liberale).
L’ispezione militare avrà luogo quest’anno giovedì a Mesocco, venerdì ad Arvigo e sabato a Roveredo.
Sono annunciati i matrimoni di Giuseppe Stoffner con Silvia Riva, entrambi di Roveredo e quello già celebrato lunedì tra Roberto Martignoni, fattorino postale, con Maria Grassi.
La rappresentazione teatrale di domenica sera, data dagli alunni del Collegio Sant’Anna, sorpassò ogni aspettativa. La sala-teatro era zeppa di spettatori.
San Vittore - L’assemblea comunale, tenutasi domenica, ha risolto di accordare ai creditori della ditta Suà & Paglia, fallita, la continuazione della costruenda strada d’accesso alla stazione, i quali erano stati assunti dal signor Croce a nome della prefata ditta. La stessa assemblea incaricava la Commissione forestale di preparare, colla cooperazione dell’ispettore forestale Schmid, un progetto per il trasporto, a mezzo corda metallica, del legname proveniente dalle proprietà private e comunali onde proteggere efficacemente le opere di premunizione state eseguite con sussidio cantonale e federale.
La febbre aftosa è passata e tutto il bestiame guarito. Di conseguenza è stato tolto il sequestro e sarà permesso condurre le nostre bovine alla fiera di Bellinzona.
La vertenza sorta per la pretesa di credito tra il comune e il suo ex guardaboschi Frizzi, venne dalla Commissione del Tribunale di Circolo decisa a favore di quest’ultimo. Il comune era rappresentato dall’avvocato Giuseppe a Marca e il Frizzi dall’avvocato Giuseppe Tini. All’incanto pubblico per la vendita di tre cavalli del fallimento Croce si presentarono molti aspiranti. I due migliori cavalli furono acquistati dai signori Denicolà di Arvigo per la somma di fr. 1250.
Grono - Il dottor Riccardo Galli, di Rovio, che è venuto tra noi a sostituire il Dott. Montesanto, ha ottenuto l’autorizzazione dal governo di esercitare l’arte medica nel Cantone dei Grigioni.
Lostallo - Nel pomeriggio di domenica la Società di Musica di Mesocco è venuta a Lostallo a rallegrare con le sue musiche il paesello. Quattro giovanotti socialisti addetti da qualche tempo ai lavori della correzione della Moesa disgustati perché i padroni trattenevano loro parte della mercede per soddisfare alle richieste dei loro creditori, e prevedendo che il carnevale per loro sarebbe finito un poco magramente, pensarono di fuggire nottetempo insalutati ospiti. Ma dalla gendarmeria furono tosto raggiunti a Faido e lunedì mattina giungevano qui mogi mogi a render conto delle loro prodezze; poscia, accompagnati dalla gendarmeria, s’avviarono a Mesocco. Si vede che il socialismo è una teoria che presto si traduce in pratica.
Mesocco - Mentre altrove regna grande gara d’aspirazione per i pubblici impieghi ed uffici; qui da noi invece v’è somma apatia. Non fu peranco possibile completare la Sovrastanza comunale. Al posto del dimissionario Geremia Albertini fu nominato cassiere comunale Celestino Ravizza e pel ramo costruzioni Pietro Toscano, già ufficiale di Stato civile, e pel ramo boschile Giuseppe Toscano Gabus fu Antonio. V’è a dubitare se tutti resteranno in carica. Eppure è buono ed utile il lavorare anche per la pubblica causa.

Oggi 29 febbraio si uniranno in matrimonio Gasparino Toscano Menghetti di Gaspare con Domenica Corfù fu Giovanni Antonio.
Il governo ha accordato al comune il permesso di vendere una partita di legname d’opera (1000 metri cubi circa) che già trovasi nella spianata di Gorda.

Come ho già scritto l’anno scorso, Il San Bernardino cent’anni fa era fatto molto bene (come del resto anche il settimanale concorrente La Rezia), con dei redattori molto competenti e con dei corrispondenti in tutti i villaggi del Moesano. Talvolta c’era anche un’aspra polemica politica tra i due partiti allora dominanti: il liberale e il conservatore e questi scontri su argomenti politici, fatti in modo egregio e senza peli sulla lingua, non di rado portavano i contendenti davanti al giudice per diffamazione, calunnia, ingiuria. Su ogni numero c’era un riassunto dei principali avvenimenti in campo internazionale, nazionale e cantonale, così che i lettori potevano avere un quadro chiaro della situazione, quando ancora non esistevano tutti i mezzi di informazione odierni come la radio, la televisione, l’elettronica computeristica. Il telefono cominciava a diffondersi e nel 1907 giunse anche l’elettricità. Non essendoci ancora il cinema, molta gente si divertiva con tante rappresentazioni teatrali (drammi, commedie, farse) con intermezzi di canto e musica. L’attività delle filarmoniche locali era in fase ascendente e lo sport preferito dai nostri uomini era il tiro a segno con le varie società di carabinieri. Naturalmente gran parte dell’esistenza dei nostri antenati di un secolo fa era prettamente basata, come nei secoli precedenti, sull’attività rurale (allevamento del bestiame e coltivazioni specialmente di cereali), ma già c’erano parecchie iniziative industriali. La gente si divertiva allora anche con frequenti feste danzanti e parecchi banchetti nei molti ristoranti esistenti. Grandiosi anche i progetti, specialmente per trafori alpini, per costruzioni ferroviarie per sfruttamenti idroelettrici, la maggior parte dei quali restò però solo un sogno come lo è oggi il progetto della cosiddetta “Porta alpina”.
Oggi, leggendo quanto capitava cent’anni fa, può esserci utile per fare un confronto e vedere quanto di positivo ci ha portato il progresso negli ultimi cent’anni ed evidentemente anche i lati negativi di questa evoluzione.

Cesare Santi

top

“I bambini oggi sono dei tiranni. Contraddicono i genitori, ingoiano il loro cibo e tiranneggiano i loro insegnanti.”

Socrate

 
Sponsors