• 12128 Giornale del Popolo - Ite missa est
  • 12104 Scala con sorpresa!
  • 12102 Far...fallone!
Pubblicità pagina principale
martedì 9 gennaio 2018.
http://www.ilmoesano.ch/article7502
GIUGNO LA FALCE IN PUGNO
di Teresio Bianchessi
GIUGNO LA FALCE IN PUGNO


IERI

Giugno è il mese della mietitura anche se, su altipiani e territori collinari, il grano arriva a giusta maturazione spesso a luglio e l’attento contadino sa che è meglio aspettare, piuttosto che raccogliere chicchi acerbi che darebbero poi problemi nella molatura. Ai tempi la fatica iniziava all’alba; gli operai della messe si disponevano a scala e, falcetto stretto in pugno, avanzavano chini, per tutta la giornata, senza mai superarsi. Lasciavano dietro loro covoni dorati che a sera, se il cielo minacciava pioggia, venivano ammassati e coperti. Era un lavoro lungo, faticoso, di forza, di braccia. Restavano alcuni giorni a soleggiare e asciugare nel campo, poi caricati sul carro, in un’atmosfera festosa, portati in cascina per la battitura sull’aia. Che pace quei campi dorati, che serenità, che provvidenza divina!

OGGI

Meravigliato per non aver ritrovato per il terzo anno consecutivo i campi dorati di ieri, ho chiesto lumi al mio amico Federico che, diversamente da quanto ho fatto io, è rimasto sempre al paesello natio. “Certo Teresio – mi ha detto – è cambiato tutto, oggi anche qui da noi gli agricoltori preferiscono produrre cereali che aziende specializzate poi trasformano in biogas”. Deluso ho ripreso la strada del ritorno notando già steli di mais, alti per la stagione, che, appena abbozzeranno il fuso, saranno tagliati, trinciati, schiacciati, e non più per far polenta… ma biogas.


top

Bisogna essere pronti a contraddire gli altri senza ostinazione e a lasciare, senza adirarsi, che gli altri ci contraddicano.

Cicerone

 
Sponsors