• 17035 Biblioteca Comunale di Grono - Appuntamenti
  • 17017 Fantasioso o maleducato?
Fuori regione
sabato 7 marzo 2015.
Regione Maloja: La Pro Grigioni Italiano chiede più garanzie per il Servizio pubblico in italiano
Il Sodalizio invita a partecipare alla procedura di consultazione relativa al nuovo Statuto

La conferenza dei sindaci della Regione Maloja, che si costituirà all’inizio dell’anno prossimo come previsto dalle disposizioni cantonali, ha messo in consultazione la proposta di Statuto della nuova entità politico-amministrativa.
La Pro Grigioni Italiano ha esaminato attentamente il documento in consultazione sollevando forti perplessità sulla formulazione ancorata all’articolo 3 in merito alle lingue ufficiali della Regione. La proposta presentata dalla conferenza dei sindaci non garantisce infatti l’accesso in lingua italiana a tutti i servizi forniti dalla Regione. Nella sua presa di posizione il Sodalizio propone una formulazione che tiene innanzitutto conto del carattere plurilingue della regione, ma che soprattutto sancisce il diritto della minoranza italofona a un servizio pubblico nella propria lingua. Solo la garanzia della pari dignità delle tre lingue negli atti ufficiali della Regione consente di rispettare il carattere plurilingue della stessa e il diritto vigente. Il documento della Pgi ribadisce inoltre la necessità per la nuova Regione Maloja di disporre di dati attuali e affidabili sulla sua situazione linguistica, che tutti sanno essere molto complessa per la presenza disomogenea sul suo territorio di ben tre idiomi. Gli ultimi dati statistici al riguardo risalgono all’ultimo censimento di quindici anni fa. Nella sua presa di posizione, la Pgi ricorda infine ai responsabili della nuova Regione le possibilità offerte dalla nuova politica culturale della Confederazione circa la promozione dell’insegnamento bilingue (tedesco/italiano) nelle zone tedescofone.

La Pgi invita tutti gli aventi diritto di voto nei Comuni della nuova Regione Maloja a inoltrare alla propria amministrazione comunale una presa di posizione che ricalca quella della Pgi. Sul sito dell’associazione (www.pgi.ch) sono presenti tutti gli indirizzi di posta elettronica dei comuni interessati e il testo per una presa di posizione individuale. Quest’ultime devono essere inviate entro l’11 marzo 2015.

Per ulteriori informazioni potete rivolgervi alla Sede centrale della Pro Grigioni Italiano (giuseppe.falbo@pgi.ch / 081 252 86 16).

top

Sogna ciò che ti va; vai dove vuoi; sii ciò che vuoi essere, perché hai solo una vita e una possibilità di fare le cose che vuoi fare.

(Paulo Coelho)

 
Sponsors