• 16757 Sulle creste tra Grigioni e Ticino
  • 16507 Segnaletica ... incompleta!
Comunicati
venerdì 13 marzo 2015.
La promozione statale dell’alloggio costa

Il Consiglio nazionale ha approvato un credito quadro di oltre 1.9 miliardi di franchi per fideiussioni nella promozione dell‘alloggio. Così facendo la Confederazione si accolla dei rischi senza chiedere in cambio una controprestazione. Pare ci si sia dimenticati delle amare esperienze degli anni 1990 costate miliardi.

HEV Grigioni non ritiene che la riduzione delle pigioni rientri fra i compiti della Confederazione. In materia di alloggio la competenza spetta ai cantoni e ai comuni. Si tratta di un ambito, nel quale i cantoni e i comuni sono già attivi erogando fra l’altro cospicui contributi alla promozione dell’alloggio. Di fatto il credito quadro della Confederazione di oltre 1.9 miliardi di franchi deve fungere unicamente da garanzia, il denaro è quindi vincolato e non può essere speso per altri scopi. Con il nuovo credito quadro accordato in base alla legge sulla promozione dell’alloggio le pendenze in termini di impegni salgono complessivamente a oltre 3 miliardi di franchi. A questi impegni sono correlati anche dei rischi.

In Svizzera la promozione statale dell’alloggio si appoggia fortemente sulle cooperative per la costruzione di abitazioni. Nulla da eccepire se delle persone private uniscono le forze e approfittano dei vantaggi tipici dei progetti di costruzione e di amministrazione immobiliare più grandi. Se però, come in questo caso, vengono coinvolti i contribuenti, allora dev’essere lecito sollevare interrogativi anche con spirito critico. Le cooperative per la costruzione di abitazioni hanno realmente bisogno di queste fideiussioni della Confederazione? È possibile che, nonostante gli attuali tassi ai minimi storici, queste cooperative non riescano a rifinanziarsi adeguatamente sul mercato?

L’idea che lo Stato debba mettere a disposizione alloggi a prezzi favorevoli ha trovato nuovo slancio negli anni scorsi. Ci si sente riportati nel 20esimo secolo, quando la costruzione di abitazioni sociali era stata spinta a più riprese con forza per poi tradursi in un fallimento.

Reto Nick, Direttore dell’Associazione proprietari di case e di immobili dei Grigioni, Landquart

top

Chi non sa sorridere non apra bottega.

(Proverbio cinese)

 
Sponsors