• 16757 Sulle creste tra Grigioni e Ticino
  • 16507 Segnaletica ... incompleta!
Agenda
venerdì 20 marzo 2015.
Alla scoperta di un insediamento abbandonato in Calanca

Quasi in fondo alla Valle Calanca, proprio a monte del paese di Rossa, c’è l‘insediamento abbandonato di Scatta. I resti di sentieri e le rovine dei fabbricati, così come i terrazzamenti, sono la testimonianza di un antico nucleo abitativo. L’insediamento risalta soprattutto per la sua posizione idillica con la presenza delle due cappelle di S. Maria Maddalena al Calvario e della Madonna del Sangue. Fino ad oggi nessuno ha indagato su questo nucleo e sulle sue funzioni. Un progetto di rivalutazione della zona prevede di mettere in sicurezza i muri di sostegno dei sentieri e dei terrazzamenti. Nella stalla di un tempo è previsto di insediare un centro di informazione. A quando risale la sua costruzione? Fino a quando è stato abitato? Qual era la sua funzione rispetto al paese di Rossa? Perché è stato abbandonato? A queste domande cercherà di rispondere la giovane ricercatrice Yolanda Alther dell’università di Zurigo che sta indagando su questo insediamento per conto del Servizio Archeologico Cantonale e del Comune di Rossa. Nel corso di un lavoro di semestre presso l’Università di Zurigo l’insediamento è stato rilevato nel suo stato attuale. Ora, grazie a ricerche sul campo e nell’archivio comunale, si indaga sulla sua funzione originale. La serata sarà un’ottima occcasione per informarsi sugli studi in corso e sulle informazioni emerse negli ultimi mesi.

L’incontro con il pubblico è previsto per venerdì, 27 marzo alle ore 20:00 al Centro Culturale La Cascata di Augio.

L’entrata è libera.

top

Non importa se stai procedendo molto lentamente; ciò che importa è che tu non ti sia fermato.

Confucio

 
Sponsors