• 10976 La Bregaglia a geografia variabile
  • 10973 Cryptoeconomy
  • 10954 SCOUT DEL MOESANO - Si ricomincia ...
Fuori regione
venerdì 18 marzo 2016.
Comunicato del Governo del 17 marzo 2016

In occasione della sua più recente seduta, il Governo ha preso posizione in merito a diversi progetti della Confederazione. Inoltre, esso ha approvato la realizzazione di un ponte ciclopedonale sul Reno anteriore e ha concesso un contributo cantonale per la fondazione "Greater Zurich Area Standortmarketing".

Presa di posizione relativa al programma di stabilizzazione 2017-2019 Il Governo prende posizione in merito al programma di stabilizzazione 2017-2019 della Confederazione. Rispetto alla pianificazione vigente finora, il programma prevede sgravi per circa un miliardo di franchi a partire dal 2017. In tal modo la Confederazione getta le basi per rispettare nella prossima legislatura quanto disposto dal freno all’indebitamento. Nel proprio scritto indirizzato alla Confederazione, il Governo grigionese si associa alla presa di posizione della Conferenza dei Governi cantonali (CdC). In linea di principio, i Governi cantonali sono d’accordo con l’attuazione di un nuovo programma di risparmio per ridurre il disavanzo strutturale della Confederazione. È importante che le finanze federali rimangano sane e solide. Tuttavia, i Governi cantonali richiedono espressamente che il programma di stabilizzazione 2017-2019 non produca una ripercussione degli oneri sui Cantoni. I Cantoni non dispongono di alcun margine di manovra per poter sostenere i costi scaricati dalla Confederazione. Per tale motivo i Cantoni sono contrari a diverse misure di risparmio, in particolare nei settori delle prestazioni complementari AVS/AI, del fondo per l’infrastruttura ferroviaria, della riduzione individuale dei premi nonché della migrazione e dell’integrazione.
In aggiunta, il Governo rivolge l’attenzione a ulteriori misure che necessitano di essere esaminate in maniera critica. Ad esempio, il Governo chiede di rinunciare al taglio previsto nel settore della promozione delle lingue. A seguito del taglio del contributo corrispondente nella misura del 33 per cento, diversi progetti cantonali dovrebbero essere ridimensionati o abbandonati. Inoltre, richiede di rinunciare al taglio dei fondi federali per la costruzione di impianti sportivi di importanza nazionale. Il Governo grigionese non è nemmeno d’accordo con il fatto che i versamenti nel fondo infrastrutturale non effettuati nel 2016 e nel 2017 siano accreditati in maniera completa al fondo per le strade nazionali e il traffico d’agglomerato (FOSTRA). Esso vorrebbe che i versamenti differiti venissero assegnati pro quota anche al futuro finanziamento speciale per il traffico stradale, affinché anche le strade principali nelle regioni di montagna e periferiche possano beneficiare di contributi finanziari. Inoltre, il Governo non ritiene opportuno che l’abrogazione senza sostituzione della legge sulle attività sportive a rischio avvenga nel quadro di un programma di risparmio, tanto più che i risparmi realizzabili a livello federale risultano essere piuttosto modesti. Con l’abrogazione viene meno l’obbligo di autorizzazione per attività all’aperto come il canyoning, il rafting o il bungee jumping. L’abrogazione comporta l’impossibilità di svolgere le necessarie discussioni riguardo ai contenuti e al mantenimento della legge.

Modifica della legge federale sull’assicurazione per l’invalidità Il Governo partecipa alla procedura di consultazione relativa alla modifica della legge federale sull’assicurazione per l’invalidità (sviluppo dell’AI). L’avamprogetto si concentra sullo sviluppo degli strumenti esistenti. Lo scopo principale consiste nello sfruttamento del potenziale di integrazione delle persone assicurate e nel rafforzamento della collocabilità, ciò in particolare per bambini, giovani adulti e assicurati affetti da problemi psichici. A livello di politica sociale, l’assicurazione per l’invalidità (AI) è molto importante all’interno del sistema delle assicurazioni sociali con i suoi tre pilastri "integrazione", "sostituzione reddito da attività lucrativa" nonché "aiuto all’autoaiuto". Dal punto di vista del Governo è giusto che ai bambini, agli adolescenti e alle persone con problemi psichici venga prestata particolare attenzione in considerazione dello sviluppo delle nuove rendite e delle spese. A questo proposito, esso sostiene lo sviluppo previsto dell’AI. Tuttavia, il Governo è dell’opinione che in tal modo il potenziale delle misure non sia sfruttato appieno. Il presente progetto non contiene nessuna riflessione su possibili proposte di risparmio opportune e sostenibili a livello sociopolitico nel settore delle prestazioni. Il Governo dubita che le misure previste siano sufficienti per raggiungere una situazione finanziaria stabile dell’AI in una prospettiva di lungo termine. Esso si attende che la Confederazione prenda in considerazione ulteriori misure e proposte non solo per sviluppare ulteriormente l’AI, bensì anche per stabilizzarla e risanarla in modo sistematico. Ciò tramite misure che siano socialmente compatibili e che non portino a nessuno spostamento in altri sistemi.

Entrata in vigore del Piano di studio 21 Grigioni
Il Governo grigionese approva il Piano di studio 21 GR, incluse le griglie orarie. Per la scuola dell’infanzia e fino alla 2a classe del grado secondario I l’entrata in vigore è prevista per l’anno scolastico 2018/19, mentre per la 3a classe del grado secondario I è prevista per l’anno scolastico 2019/20. Il Piano di studio 21 approvato dalla Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione della Svizzera tedesca nell’autunno 2014 viene ripreso dal Cantone in ampia misura. Contenuti non vincolanti sono stati integrati e sono stati effettuati adeguamenti in relazione alle condizioni quadro cantonali.
Le diverse griglie orarie delle tre regioni linguistiche sono armonizzate nel miglior modo possibile tra loro e sono coerenti con quelle degli altri Cantoni. Il decreto del Governo si basa su un rapporto completo relativo all’attuazione del Piano di studio 21 GR. Questo mette in evidenza le misure con cui le scuole vengono preparate al nuovo piano di studio. Affinché il processo di attuazione possa essere realizzato in maniera ottimale, le misure di attuazione cantonali vengono distribuite su sei anni, dal 2016 al 2021. In particolare, queste comprendono eventi informativi, consulenze per scuole nonché perfezionamenti professionali obbligatori per insegnanti e avranno inizio nell’autunno 2016. Mediante questa procedura è possibile garantire che a partire dall’anno scolastico 2021/22 tutte le scuole grigionesi abbiano attuato il piano di studio in misura completa.
Quale prossimo passo, nel giugno 2016 il Governo chiederà al Gran Consiglio un credito d’impegno per l’attuazione del nuovo Piano di studio 21 GR.
Il Governo approva il ponte ciclopedonale sul Reno anteriore
Il Governo approva il progetto edilizio per la realizzazione di un ponte ciclopedonale sul Reno anteriore tra Castrisch e Schluein. Per i costi di costruzione esso versa un contributo cantonale pari al massimo a 747 000 franchi all’associazione "Die Rheinschlucht/Ruinaulta". Il ponte sul Reno esistente, il quale necessita di essere risanato e serve unicamente a garantire il passaggio di una condotta di scarico del consorzio per la depurazione delle acque di scarico Gruob, verrà demolito e integrato nel nuovo ponte per il traffico non motorizzato.
Il ponte previsto riveste un ruolo importante per il traffico non motorizzato quotidiano, sia per i percorsi casa-scuola, sia come accesso all’impianto sportivo regionale o anche per il traffico per acquisti. Il nuovo collegamento sul Reno anteriore costituisce inoltre una componente sostanziale della strategia generale per il collegamento dolce delle gole del Reno Ruinaulta. I costi di progetto ammontano complessivamente a 2,09 milioni di franchi.
Contributo cantonale per la fondazione "Greater Zurich Area Standortmarketing"
Per gli anni 2016-2019 alla fondazione "Greater Zurich Area Standortmarketing" viene versato un contributo cantonale annuale pari a 99 180 franchi. La fondazione è stata costituita nel 1998 dal Cantone di Zurigo. La fondazione persegue l’obiettivo di affermare e di rafforzare congiuntamente la posizione di leadership dello spazio economico Greater Zurich Area nella competizione a livello europeo e globale. Da 15 anni il Cantone dei Grigioni partecipa alla "Greater Zurich Area Standortmarketing". La fondazione offre un’occasione promettente al Cantone dei Grigioni per aumentare il grado di notorietà della propria piazza economica. A seguito delle dimensioni relativamente ridotte del Cantone e della scarsità di risorse, le possibilità di dare attuazione a un marketing territoriale internazionale autonomo e di successo sono limitate.

Adeguamento del piano direttore "Naturmonument Ruinaulta / Rheinschlucht"
Il Governo approva il piano direttore regionale "Naturmonument Ruinaulta / Rheinschlucht", adeguamento 2015, deciso dal parlamento regionale della Surselva il 29 settembre 2015. Inoltre, esso decreta l’aggiornamento e l’adeguamento corrispondenti dell’oggetto nel piano direttore cantonale. Il progetto comprende la pianificazione di un sentiero escursionistico continuo lungo il Reno anteriore nel tratto tra il ponte di Isla Bella fino alla stazione di Trin nonché misure per la protezione del paesaggio e degli spazi vitali e per il miglioramento del piano di protezione e di utilizzazione 2005. L’intervento legato a un sentiero continuo lungo la linea della FR con una galleria prevista per i pedoni nel tratto Ransun viene considerato sostenibile. Ciò avviene a seguito dell’elevato potenziale economico per il turismo estivo e le attività ricreative di prossimità, dei miglioramenti sostanziali per la protezione della flora e della fauna nonché per via dell’importanza nazionale di questo percorso escursionistico.

Il Governo approva la revisione parziale della legge edilizia di Surses
Il Governo approva la revisione parziale della legge edilizia nonché del piano generale di urbanizzazione 1:1000 revisione parziale Bursa decisi dal Comune di Surses il 30 novembre 2015. Con il progetto vengono creati i presupposti di pianificazione delle utilizzazioni al fine di sviluppare l’offerta di formazione e di perfezionamento professionale presso la zona artigianale Bursa/Padnal affinché divenga l’"Energie Campus Savognin". Oltre agli spazi occupati finora dal centro di competenza sul tema "Bauen + Energie", nell’"Energie Campus Savognin" è previsto un nuovo edificio con alloggi e spazi dedicati alla ristorazione.

top

Pazienta per un poco: le calunnie non vivono a lungo.
La verità è figlia del tempo: tra non molto essa apparirà per vendicare i tuoi torti.

Immanuel Kant

 
Sponsors