• 10976 La Bregaglia a geografia variabile
  • 10973 Crypto Economy
  • 10954 SCOUT DEL MOESANO - Si ricomincia ...
Fuori regione
domenica 27 marzo 2016.
Licenziato il rapporto relativo al finanziamento degli ospedali e delle cure nel Cantone dei Grigioni

Il Governo grigionese ha licenziato a destinazione del Gran Consiglio il rapporto relativo al finanziamento degli ospedali e delle cure nel Cantone dei Grigioni. Nel rapporto si valuta l’attuale finanziamento degli ospedali e delle cure. Esso illustra le lacune dell’attuale sistema di finanziamento e propone diverse misure per la loro eliminazione. Il vigente sistema di finanziamento degli ospedali e delle cure da parte del Cantone e dei comuni va mantenuto.

Con l’incarico della Commissione per la sanità e la politica sociale (CSPS) accolto dal Gran Consiglio nella sessione di ottobre 2011, il Governo è stato incaricato di sottoporre il sistema di finanziamento degli ospedali e delle cure esistente a una verifica approfondita. A tal proposito dovevano essere valutate in particolare le regolamentazioni che fanno aumentare i costi decise dal Governo e previste nelle ordinanze. Il Governo avrebbe inoltre dovuto illustrare a quali condizioni e con quali conseguenze in futuro sarebbe attuabile un finanziamento degli ospedali esclusivamente da parte del Cantone e un finanziamento delle cure esclusivamente da parte dei comuni, con enti responsabili invariati.

Sulla base di una perizia redatta da un’azienda di consulenza esterna, il Governo sottolinea che, in confronto ad altri Cantoni della Svizzera orientale, le regolamentazioni contenute nell’ordinanza relativa alla legge sull’igiene pubblica nonché nell’ordinanza della legge sulla cura degli ammalati sono adeguate e non fanno aumentare i costi. Stando alla perizia, nel settore della lungodegenza, per quanto riguarda la dotazione e la composizione specialistica del personale infermieristico, gli enti responsabili o i comuni dispongono invece di possibilità per influenzare e regolare i costi. La perizia contiene inoltre un modello per un finanziamento separato del settore ospedaliero da parte del Cantone e del settore della lungodegenza e Spitex da parte dei comuni.

Il Governo chiede di mantenere l’attuale finanziamento misto da parte del Cantone e dei comuni nel settore ospedaliero così come nel settore delle cure e dell’assistenza ambulatoriali e stazionarie. Al riguardo, si basa su un’analisi effettuata dal Governo stesso. Essa contiene i presupposti per una separazione delle competenze per il finanziamento degli ospedali e delle cure, le conseguenze di una separazione nonché la valutazione dei punti forti e di quelli deboli. Il Governo richiama anche l’attenzione sul fatto che le conoscenze necessarie per una separazione e le relative esperienze presso i comuni non sono date. Il Governo tiene inoltre conto del fatto che dalla separazione delle competenze per il finanziamento degli ospedali e delle cure non risulterebbe comunque una separazione generale del finanziamento complessivo. Ciò anche perché, nel caso di una competenza esclusiva dei comuni per il finanziamento del settore delle case di cura e dello Spitex, il Cantone cofinanzia i costi nelle case di cura tramite le prestazioni complementari.

Nel rapporto il Governo illustra che la regolamentazione vigente del finanziamento delle cure presenta alcune lacune. Le lacune evidenziate devono essere eliminate tramite diverse misure. Tra queste rientra in particolare una revisione parziale della legge sulla cura degli ammalati. La discussione del rapporto da parte del Gran Consiglio è prevista per la sessione di giugno 2016.

top

Non è possibile o non è facile mutare col ragionamento ciò che da molto tempo si è impresso nel carattere.

Aristotele

 
Sponsors