• 12188 Andrea Vitali a Grono
  • 12188 Andrea Vitali a Grono
  • 12170 Divertiamoci in Biblioteca
  • 12104 Scala con sorpresa!
  • 12103 Materia grigia!
Regionale
sabato 30 aprile 2016.
Voci del Grigioni italiano - 29.04.2016

La vivacità contraddistingue il mondo teatrale del Grigioni Italiano
di Alessandro Tini

Puntata registrata alla scuola secondaria e di avviamento pratico ai Mondan di Roveredo.

Ospiti:
• Renata Peng, presidente della compagnia “Piccola Ribalta del Moesano” (in dialetto)
• Gerry Mottis, docente di italiano, scrittore, poeta e regista della compagnia “Siparios”

Il teatro dialettale è ancora vivo

• Renata Peng

Le motivazioni che portano a confrontarsi con il palcoscenico

• Gerry Mottis, Renata Peng

In Bregaglia la voglia far teatro rimane pur se le produzioni sono state realizzate a singhiozzo e ora si sta per realizzare un nuovo progetto
di Silvia Rutigliano

• Gian Andrea Walther, già presidente della Società culturale di Bregaglia e autore di pièces teatrali;
• Paolo Pollio, attore e regista

L’importanza di avere un trascinatore e il problema delle sale nel Moesano

• Gerry Mottis, Renata Peng

In Provincia di Sondrio il teatro è in buona salute, malgrado la scarsità di risorse e la promozione carente
di Stefano Barbusca

• Alessandra Di Clemente, direttrice di Alpiniscena;
• Enrico Pedrazini, direttore della compagnia “Un filo drammatici”

Le difficoltà di presentare gli spettacoli oltre confine

• Gerry Mottis, Renata Peng

In Valposchiavo esistono due filodrammatiche anche grazie al laboratorio della Sezione della Pro Grigioni Italiano
di Antonia Marsetti

• Gigliola Amonini, animatrice del laboratorio della Pro Grigioni Italiano;
• voce anonima

Per far teatro servono voci competenti e tanto volontariato e i progetti futuri

• Gerry Mottis, Renata Peng







La trasmissione può essere ascoltata cliccando sul seguente link della RSI Voci del Grigioni italiano:
http://www.rsi.ch/rete-uno/programm...

top

Il saggio non si giudica indegno dei doni della fortuna, non ama le ricchezze ma preferisce averle; non le accoglie nell’animo ma le tiene in casa; non rifiuta quelle che possiede ma le domina e vuole che essa offrano maggiori possibilita’ alla sua virtu’.

Seneca

 
Sponsors