• 11208 Almanacco del Grigioni Italiano 2018
  • 11205 Gerry Mottis - Terra bruciata
  • 11192 Mosconi sul sofà 4
  • 11083 Tracce del passato? No! Tracce del futuro?
  • 10954 SCOUT DEL MOESANO - Si ricomincia ...
Fuori regione
domenica 19 giugno 2016.
Comunicato del Governo del 16 giugno 2016

Nella sua più recente seduta, il Governo ha preso posizione in merito alla modifica del Codice civile svizzero e all’aumento del contributo per la prevenzione generale delle malattie. Inoltre ha posto in vigore la legge sulla cura degli ammalati per l’inizio del 2017.

Presa di posizione relativa alla modifica del Codice civile
Il Governo prende posizione in merito alla modifica del Codice civile. Si tratta della prima riforma di legge significativa nel settore del diritto successorio dall’entrata in vigore del Codice civile svizzero, il 1° gennaio 1912. Al centro della modifica legislativa vi sono la revisione e la flessibilizzazione del diritto successorio, segnatamente del diritto alla porzione legittima. Il Governo accoglie favorevolmente la volontà del Consiglio federale di adeguare il diritto successorio alle realtà sociali, familiari e demografiche. La modifica prevista mira a diminuire la porzione legittima e quindi ad ampliare il margine di manovra del testatore.
Al Governo grigionese questo sembra un mezzo appropriato per diminuire il divario tra le varie forme di convivenza da una parte nonché tra diritto di famiglia e politica familiare dall’altro. Secondo il Governo le soluzioni proposte non sono tuttavia sufficienti e in parte risultano incoerenti. Nonostante non si miri a un’uguaglianza assoluta a livello di diritto successorio tra le coppie in concubinato e i coniugi, si dovrebbe puntare almeno al più ampio avvicinamento possibile tra queste due forme di convivenza. Solo in questo modo può essere offerto un quadro giuridico adeguato allo sviluppo della società, che evolve verso le forme di convivenza più disparate. Il Governo ritiene che con la revisione proposta possa essere attenuata una concentrazione della sostanza tra la generazione di pensionati e riattribuita al diritto successorio la sua funzione, ossia mettere a disposizione della generazione giovane i mezzi finanziari necessari per permettere la vita.

Il Governo prende posizione in merito al contributo per la prevenzione generale delle malattie
Il Governo grigionese prende posizione in merito alla modifica dell’ordinanza federale che stabilisce il contributo per la prevenzione generale delle malattie. Di principio, esso vede con favore l’aumento del contributo proposto. La fondazione Promozione Salute Svizzera, sostenuta dagli assicuratori e dai Cantoni, ha chiesto alla Confederazione di aumentare il contributo per la prevenzione generale delle malattie. In tal modo si intende intensificare la lotta alle malattie psichiche e promuovere maggiormente la salute in età avanzata. Il relativo supplemento sui premi delle casse malati, che attualmente ammonta a 2.40 franchi all’anno per persona assicurata contro le malattie, dovrà essere aumentato in due fasi: nel 2017 aumenterà a 3.60 franchi e nel 2018 a 4.80 franchi. Su questo punto il Governo è d’accordo, a condizione che almeno il 75 per cento delle entrare supplementari vada direttamente a beneficio dei Cantoni. In questo modo essi vengono messi in condizione di rafforzare i servizi specializzati per la promozione della salute e la prevenzione.

Entrata in vigore della legge sulla cura degli ammalati
La revisione parziale della legge sulla promozione della cura degli ammalati e dell’assistenza alle persone anziane e bisognose di cure (legge sulla cura degli ammalati) viene posta in vigore con effetto al 1° gennaio 2017. Inoltre, il Governo approva la revisione parziale della corrispondente ordinanza. La revisione parziale consente agli anziani che si trovano in condizioni economiche difficili di vivere in un appartamento protetto quale alternativa al trasferimento in una casa di cura, sempre che l’intensità delle cure lo consenta. Essa crea una corrispondente base affinché le spese supplementari possano essere rimborsate agli inquilini tramite le prestazioni complementari. La revisione parziale offre così un contributo all’attuazione del principio di politica sanitaria "ambulatoriale prima di stazionario".

Oggetti in votazione il 25 settembre 2016 Il Governo ha preso atto del fatto che domenica 25 settembre 2016 saranno sottoposti a votazione popolare i seguenti oggetti federali:
- Iniziativa popolare del 6 settembre 2012 "Per un’economia sostenibile ed efficiente in materia di gestione delle risorse (economia verde)"
- Iniziativa popolare del 17 dicembre 2013 "AVSplus: per un’AVS forte"
- Legge federale del 25 settembre 2015 sulle attività informative (LAIn)

Domenica 25 settembre 2016 non verranno posti in votazione oggetti cantonali.

top

Pensa sempre a quanto è lungo l’inverno.

Marco Porcio Catone (il Censore)

 
Sponsors