• 12128 Giornale del Popolo - Ite missa est
  • 12104 Scala con sorpresa!
  • 12102 Far...fallone!
Fuori regione
mercoledì 3 agosto 2016.
Primo bilancio del programma cantonale d’integrazione dei Grigioni PCI (2014 – 2017)

Da due anni e mezzo la Confederazione e i Cantoni disciplinano la promozione specifica dell’integrazione nel quadro di programmi cantonali d’integrazione, con l’obiettivo di portare avanti in modo più mirato l’integrazione degli stranieri in tutti gli ambiti della vita. Un nuovo video della Cancelleria dello Stato offre una panoramica sulla promozione dell’integrazione nel Cantone dei Grigioni.

Con il programma cantonale d’integrazione (2014 – 2017), la Confederazione e il Cantone si sono impegnati a rafforzare i loro sforzi volti all’integrazione degli stranieri nei tre settori informazione e consulenza, formazione e lavoro, nonché comprensione e integrazione sociale e a formulare obiettivi corrispondenti. Questi spaziano dalla prima informazione per neo-immigrati alla promozione linguistica per adulti e per bambini in età prescolare fino a raggiungere i settori dell’interpretariato interculturale o dell’integrazione nel mercato del lavoro.

Il Servizio specializzato per l’integrazione dell’Ufficio della migrazione e del diritto civile gestisce e coordina i corrispondenti settori di promozione nonché l’orientamento strategico della promozione dell’integrazione cantonale. Eroga inoltre contributi finanziari a favore di progetti e offerte conformi al bisogno, quali corsi di lingua e di integrazione che sostengono il processo di integrazione degli stranieri che vivono nel Cantone e che permettono l’accesso alle offerte delle strutture regolari quali scuola, sistema formativo, mercato del lavoro e sanità, creando in tal modo delle prospettive per tutti.

Quale servizio di riferimento, consulenza e coordinamento, il Servizio specializzato promuove lo scambio e la creazione di una rete tra istituzioni cantonali e comunali nonché con altri attori importanti ai fini dell’integrazione quali le organizzazioni di migranti. Con il Centro d’informazione Integrazione (InfoInt) tutti gli abitanti del Cantone hanno a disposizione un’offerta informativa completa in merito a questioni relative al tema dell’integrazione nell’ambito della migrazione.

top

Bisogna essere pronti a contraddire gli altri senza ostinazione e a lasciare, senza adirarsi, che gli altri ci contraddicano.

Cicerone

 
Sponsors