• 11208 Almanacco del Grigioni Italiano 2018
  • 11205 Gerry Mottis - Terra bruciata
  • 11192 Mosconi sul sofà 4
  • 11083 Tracce del passato? No! Tracce del futuro?
  • 10954 SCOUT DEL MOESANO - Si ricomincia ...
Fuori regione
giovedì 18 agosto 2016.
Comunicato del Governo del 18 agosto 2016

Il Governo procede ad adeguamenti in relazione a modifiche previste per due ordinanze della Confederazione. Inoltre autorizza la gestione di una classe elementare privata a Davos e approva il potenziamento degli impianti di innevamento a Churwalden.

Il Governo raccomanda di modificare due progetti di revisione
Il Governo grigionese prende posizione in merito alla prevista revisione dell’ordinanza sull’energia (OEn) e dell’ordinanza sull’approvvigionamento elettrico (OAEl). Al centro vi sono adeguamenti in relazione alla rimunerazione a copertura dei costi per l’immissione in rete di energia elettrica (RIC) e per le rimunerazioni uniche. Entrambi sono strumenti della Confederazione utilizzati per promuovere la produzione di elettricità da energie rinnovabili. In passato il Governo si è già più volte espresso con decisione a favore dell’introduzione, entro tempi brevi, di un nuovo modello di promozione delle energie rinnovabili al posto di un modello RIC. Suggerisce quindi di rivedere nuovamente le modifiche relative al modello di promozione esistente proposte dall’Ufficio federale dell’energia e di adeguarle.
Il Governo critica soprattutto la proposta di abbassare i tassi e di applicare tale regolamentazione per tutti gli impianti già dal 2017. Da questa modifica sarebbero interessati numerosi progetti sviluppati negli anni e portati avanti con la prospettiva di ricevere le rimunerazioni attualmente in vigore. Un’eventuale riduzione dei tassi RIC dovrebbe perciò essere preannunciata con un anticipo di almeno due anni.

Gestione di una classe elementare privata
La Scuola media alpina svizzera di Davos (SAMD) riceve l’autorizzazione per gestire una 5a/6a classe elementare privata. L’orario settimanale di questa offerta corrisponde a quello di una scuola pubblica. Già oggi presso la SAMD esiste l’offerta che avvicina in modo mirato all’esame d’ammissione al liceo inferiore gli allievi che frequentano una 6a classe elementare privata. A seguito dell’aumento di richieste, per il prossimo anno scolastico la SAMD progetta un ampliamento di questa offerta. Per le lezioni private con più di cinque allievi è tuttavia necessaria un’autorizzazione che viene ora rilasciata dal Governo grigionese.

Via libera al progetto di sistemazione dei corsi d’acqua e al progetto relativo ai ripari contro la caduta di sassi
Il Governo approva un progetto di arginatura lungo la Landquart, con il quale il Comune di Luzein intende migliorare la protezione contro le piene. La necessità si era manifestata in occasione del maltempo del 2005. Allora, nei pressi di Dalvazza, erano stati inondati tra l’altro l’impianto di depurazione delle acque (IDA Prettigovia centrale) nonché varie strade e vie. Ai costi preventivati pari a 825 000 franchi viene versato un sussidio cantonale di al massimo 165 000 franchi.
Il Governo ha approvato un altro progetto di sistemazione dei corsi d’acqua nel Comune di St. Moritz; anche in questo caso sono necessari investimenti a seguito del pericolo di piene. Durante un controllo periodico, il Comune ha constatato che il canale Ovel da la Resgia presenta gravi danni edilizi. Affinché il muro del canale non crolli in caso di piene sono necessarie misure edilizie per un importo pari a 738 000 franchi. Il Cantone dei Grigioni partecipa al progetto con al massimo 184 500 franchi.
Viene approvato anche il progetto relativo ai ripari contro la caduta di sassi della Ferrovia retica. Lungo il tracciato ferroviario tra Klosters Platz e Cavadürli deve essere garantita la protezione della ferrovia. Negli ultimi anni in questa zona si sono più volte verificate cadute di sassi e roccia. Per i costi del progetto pari a 1 370 000 franchi, il Governo garantisce un contributo cantonale di al massimo 1 027 500 franchi.

Approvazione del potenziamento degli impianti di innevamento di Churwalden
Il Governo approva il piano generale di urbanizzazione del Comune di Churwalden, permettendo in tal modo la realizzazione di un nuovo impianto di innevamento nel comprensorio sciistico Pradaschier. Durante le scorse stagioni invernali è emerso che la sicurezza di innevamento a inizio e fine inverno non può essere garantita. Per aumentare tale sicurezza, nella parte bassa del comprensorio sciistico, ossia dalla stazione intermedia fino al paese di Churwalden, bisogna ora innevare artificialmente una superficie di ca. 12,5 ha. Secondo il rapporto d’impatto ambientale (RIA), questo progetto corrisponde alle disposizioni vigenti relative alla protezione dell’ambiente.

Approvata la nuova zona centrale del Comune di Lumnezia
Il Governo grigionese approva la creazione di una zona centrale a Vella. Viene così creata la base pianificatoria per la realizzazione di un edificio con negozi e con uno studio medico nei pressi della casa comunale. La nuova zona centrale è in sintonia con il progetto territoriale Grigioni approvato dal Governo. Esso promuove Vella quale centro del Comune aggregato di Lumnezia. Il territorio sul quale verrà realizzata la zona centrale comprende una superficie di circa 2281 metri quadrati.

Presa di posizione in merito alle petizioni della sessione dei giovani Il Governo si è occupato della sessione dei giovani Grigioni 2016. In aprile, durante due giornate, circa 90 giovani tra i 16 e i 25 anni si sono occupati attivamente del futuro del Cantone. Le nove petizioni elaborate riguardano i settori ambiente, sicurezza, partecipazione giovanile e vita notturna. Il Governo prende posizione riguardo al contenuto di tutte le proposte dei giovani.

top
 
Sponsors