• 11208 Almanacco del Grigioni Italiano 2018
  • 11205 Gerry Mottis - Terra bruciata
  • 11192 Mosconi sul sofà 4
  • 11083 Tracce del passato? No! Tracce del futuro?
  • 10954 SCOUT DEL MOESANO - Si ricomincia ...
Regionale
sabato 27 agosto 2016.
Nei Grigioni la popolazione aumenta leggermente anche nel 2015

Al 31.12.2015, i Grigioni contavano 196 610 abitanti permanenti, 724 in più rispetto all’anno precedente. Come negli anni precedenti, l’aumento è da ricondurre quasi esclusivamente alla crescita della popolazione residente straniera.

Lo sviluppo degli ultimi anni prosegue
Anche nel 2015 il Cantone dei Grigioni ha assistito a un aumento della popolazione residente permanente; il tasso di crescita dello 0,4 per cento è tuttavia leggermente inferiore rispetto agli scorsi anni. In confronto alla Svizzera (1,1 per cento), nel 2015 la crescita nei Grigioni è risultata nuovamente modesta; solamente il Cantone di Uri ha registrato un’evoluzione meno dinamica. I tassi di crescita maggiori nel 2015 sono stati per contro registrati, come negli anni precedenti, nei Cantoni di Zugo, Ginevra e Vaud.

Crescita nei Grigioni soprattutto lungo gli assi centrali
Nel 2015, in percentuale, le regioni di Imboden, Landquart e Moesa hanno contribuito in misura maggiore alla crescita della popolazione nei Grigioni. Per contro, a fine 2015 nelle regioni Maloja, Bernina nonché Prettigovia/Davos vivevano meno persone rispetto all’anno precedente.

Nello scorso anno, la popolazione della città di Coira è cresciuta dello 0,3 per cento e ora la capitale conta 34 652 abitanti permanenti. Tra le due dozzine di comuni più grandi, Trimmis, Bonaduz e Felsberg hanno visto aumentare maggiormente il proprio numero di abitanti in termini percentuali, mentre sempre in questo gruppo St. Moritz, Arosa e Klosters-Serneus hanno registrato le perdite più elevate.

Sviluppi divergenti a lungo termine
La struttura della popolazione e lo sviluppo a lungo termine differiscono notevolmente tra le regioni grigionesi. Nell’ultimo decennio, il motore di crescita era soprattutto rappresentato dalle regioni di Imboden e Landquart, con crescite percentuali in doppia cifra. Di norma, le regioni con una dinamica limitata o addirittura negativa presentano anche a livello demografico strutture d’età meno favorevoli con una quota relativamente elevata di persone anziane.

L’aumento riguarda solo la popolazione straniera
Al contrario della popolazione residente svizzera praticamente stagnante, la popolazione residente straniera è cresciuta anche nel 2015 in misura relativamente forte, ossia dell’1,5 per cento; oggi i Grigioni contano 35 921 abitanti permanenti stranieri. Il gruppo nettamente più grande è ancora quello composto da cittadini portoghesi (9542), seguito dai tedeschi (7611) e dagli italiani (6320). Complessivamente hanno il domicilio nei Grigioni persone provenienti da 130 nazioni diverse.

Leggera diminuzione delle nascite e piccolo aumento dei decessi
Nello scorso anno nei Grigioni sono nati 1748 bambini, ossia 55 in meno rispetto all’anno precedente. Il numero delle nascite ha superato quindi solo di poco il numero dei decessi, che al contempo sono aumentati a 1734. La quota di madri sposate al momento del parto era di circa l’80 per cento.

Inoltre, durante lo scorso anno nei Grigioni sono stati celebrati 928 matrimoni e registrate sei unioni domestiche; sono stati sanciti 360 divorzi. Questi valori rientrano in un ordine di grandezza simile a quello degli anni precedenti.

Gli effettivi aggiornati e dettagliati della popolazione di tutti i comuni e di tutte le regioni nonché altre informazioni sono disponibili sulla pagina web dell’Ufficio dell’economia e del turismo.

top
 
Sponsors