• 10976 La Bregaglia a geografia variabile
  • 10954 SCOUT DEL MOESANO - Si ricomincia ...
Politica
mercoledì 31 agosto 2016.
PS Grigioni SÌ al rafforzamento dell’AVS e a un’economia sostenibile, NO alla Legge federale sulle attività informative

Il Comitato cantonale del PS Grigioni ha formulato le indicazioni di voto per le votazioni del 25 settembre. Il PS Grigioni sostiene all’unanimità il rafforzamento dell’AVS (iniziativa AVSplus) e l’iniziativa «Per un’economia sostenibile e efficiente in materia di gestione delle risorse» (economia verde). La nuova Legge federale sulle attività informative viene respinta.

Sì al rafforzamento dell’AVS
A causa dei bassi tassi d’interesse le casse pensioni sono in grosse difficoltà: mentre i versamenti nel II pilastro aumentano le rendite diminuiscono. Rispetto al II pilastro le rendite AVS sono più affidabili, perché dipendono dagli andamenti speculativi dei mercati finanziari. Chi riflette vorrà dunque rafforzare l’AVS. Per un numero sempre minore di persone la pensione è sufficiente per vivere, malgrado abbiano lavorato duramente tutta una vita. Per questo motivo è stata lanciata l’iniziativa AVSplus. Un aumento dei contributi pari allo 0,4% del salario consentirebbe un aumento delle rendite AVS del 10%. Questa capacità straordinaria dimostra l’importanza di un’AVS forte per il futuro della previdenza per la vecchiaia. L’AVS è la previdenza più sicura e deve quindi essere rafforzata. Chi ha lavorato duramente e versato contributi per tutta una vita merita questo rafforzamento.

Per un’economia sostenibile
Il PS Grigioni sostiene l’iniziativa per un’economia verde. Per sostenere il livello attuale di vita dell’umanità servirebbero 2,8 pianeti. A lungo termine non si possono consumare più risorse naturali di quelle che in realtà esistono: dobbiamo essere tutti coscienti di questo fatto. Appoggiare l’iniziativa per un’economia verde significa gettare le basi per il futuro dei nostri nipoti. L’iniziativa promuove tecnologie moderne e innovative nella produzione, nel commercio, nel trasporto e nella gestione dei rifiuti. Rafforzando la ricerca e l’innovazione si creano inoltre nuovi posti di lavoro.

Serve prudenza quando si parla della sfera privata
La Legge federale sulle attività informative deve essere respinta. Le competenze del Servizio delle attività informative della Confederazione verrebbero ampliate in modo massiccio, permettendo di entrare nella sfera privata dei cittadini senza che ci siano indizi concreti di reato per controllarne la vita e le reti di contatti. Molti esempi dimostrano che per ottenere più sicurezza bisogna sostenere una società stabile grazie a investimenti nella formazione e nell’integrazione, e non per mezzo di maggiori controlli. Severi limiti posti al controllo della popolazione sono una conquista importante dello Stato di diritto e garanzia della libertà. Perciò il PS Grigioni invita a respingere la LAIn.

top

Non è possibile o non è facile mutare col ragionamento ciò che da molto tempo si è impresso nel carattere.

Aristotele

 
Sponsors