• 10976 La Bregaglia a geografia variabile
  • 10973 Cryptoeconomy
  • 10954 SCOUT DEL MOESANO - Si ricomincia ...
Politica
venerdì 9 settembre 2016.
L’attacco alle borse di studio non è solo anti-sociale ma danneggia l’economia ticinese: pronti a sostenere il referendum del SISA

Regolarmente in Ticino si torna a parlare di borse di studio …per tagliarle! Già nel 2008 una proposta atta a trasformale in prestiti, si scontrarono con la giusta mobilitazione e lo sciopero indetto dal Sindacato Indipendente degli Studenti e Apprendisti (SISA).

Ora i partiti borghesi e la Lega dei Ticinesi tornano alla carica con una proposta di chiara impostazione classista che non solo è un attacco al diritto allo studio e all’uguaglianza di chances dei giovani ticinesi, ma assume un carattere ancora più vasto che consisterà in un danno per l’economia stessa del Paese. Purtroppo il campo a tali controriforme è stato preparato anche dai continui compromessi del centro-sinistra nostrano. La GC aveva informato il SISA del suo sostegno ad un eventuale referendum nelle scorse settimane, quando i coordinatori del sindacato avevano espresso questa intenzione a mezzo stampa: confermiamo ora questo nostro appoggio, aderendo senza riserve al comitato referendario che verrà creato qualora la misura di risparmio dovesse venir approvata dal parlamento.

La proposta avanzata dai partiti borghesi e della Lega dei Ticinesi in commissione della gestione va a colpire infatti le fasce popolari: studenti che già necessitano di una borsa di studio per continuare la propria formazione si vedranno indebitati con lo Stato non appena diplomati. Come sempre non sono mai i ricchi ad essere chiamati a tirare le cinghia quando il Cantone adotta la politica delle casse vuote.

Ci si lamenta ipocritamente del frontalierato, quando è proprio con proposte simili che si danneggia il settore della formazione del nostro Paese: tagliando sulle borse di studio e rendendo le loro condizioni meno favorevoli non si aiuta la preparazione di professionisti residenti qualificati, di cui la destra tanto parla con meri intenti propagandistici. Non ci si lamenti quindi se il frontalierato aumenterà anche nei settori più qualificati.

La Gioventù Comunista.

top

Pazienta per un poco: le calunnie non vivono a lungo.
La verità è figlia del tempo: tra non molto essa apparirà per vendicare i tuoi torti.

Immanuel Kant

 
Sponsors