• 10976 La Bregaglia a geografia variabile
  • 10954 SCOUT DEL MOESANO - Si ricomincia ...
Sport
venerdì 23 settembre 2016.
Bocce – Coppa Svizzera: Grigioni ottimo quarto
di Antonio Cavadini

Settembre da incorniciare per la Federazione Bocce Grigioni. La squadra che al Letzigrund di Zurigo ha disputato la Coppa Svizzera ha ottenuto un eccellente quarto posto.
Anche lo scorso anno, a Basilea, finì quarta ma in uno inedito ex-aequo con altre Federazioni cantonali.
Stavolta il piazzamento l’ha ottenuto tutta sola, piazzandosi dietro a squadre inarrivabili (il Ticino che ha vinto, San Gallo e una delle due di Zurigo), ma davanti ad altre molto più blasonate (Berna, Lucerna, l’altra Zurigo e Basilea). Nelle manifestazioni sportive più importanti si dice che ai quarti classificati viene assegnata la medaglia di legno, dopo che il primo è stato impalmato con quella d’oro, il secondo con l’argento e il terzo con il bronzo. Dire a una squadra che ha vinto una medaglia di legno può sembrare anche una sorta di sfottò: “Sei stata brava, hai lottato, ma non sei finita sul podio e non hai vinto proprio nulla”.
Invece, nel caso specifico, la prestazione dei bravi giocatori grigionesi ha un valore davvero importante. Hanno affrontato la concorrenza senza pressione particolare, hanno espresso un gioco redditizio senza il quale non avrebbero vinto nemmeno un incontro e hanno raccolto i punti necessari per un risultato che soddisfa ampiamente atleti e dirigenti.
Hanno giocato Fiore Astorino (Viamala di Thusis), Ferruccio Gobbi, Luca Manzoni e Damiano Rossi, tutti della Bocciofila Bassa Mesolcina. Ha svolto le funzioni di Commissario Tecnico Felice Barella. Ha accompagnato la squadra il Presidente della Federazione Grigioni Sandro Bianchi.


Nella foto scatta sulla terrazza del Letzigrund di Zurigo, da sinistra, il CT Felice Barella, Luca Manzoni, Damiano Rossi, il Presidente Sandro Bianchi, Fiore Astorino e Ferruccio Gobbi.
top

Non è possibile o non è facile mutare col ragionamento ciò che da molto tempo si è impresso nel carattere.

Aristotele

 
Sponsors